Home MusicaDischi in uscita«Com’è andata la rivoluzione?», il nuovo album degli Street Clerks

«Com’è andata la rivoluzione?», il nuovo album degli Street Clerks

«A quattro anni da “X Factor” ci ha rapiti il dio del pop». I 4 musicisti non sono impazziti, ma un bel po’ di follia corre tra le note del loro nuovo album in arrivo l’11 maggio

Foto: Gli Street Clerks. Da sinistra, Francesco Giommi, Valerio Fanciano, Alexander Woodbury e Cosimo Ravenni

10 Maggio 2018 | 16:39 di Alessandro Alicandri

«A quattro anni da “X Factor” ci ha rapiti il dio del pop». Gli Street Clerks non sono impazziti, ma un bel po’ di follia corre tra le note di «Com’è andata la rivoluzione?», il loro nuovo album in arrivo l’11 maggio.

Avevano portato il folk nello show, ma oggi tutto è cambiato: «È colpa di Alessandro Cattelan!» dice Valerio. Dal 2014 sono infatti la band ufficiale di «E poi c’è Cattelan» su Sky Uno. «L’avete visto, in quello studio succede davvero di tutto: cover improbabili, siparietti musicali e duetti irripetibili» dice Cosimo «e quello spirito lo abbiamo messo in questo nuovo disco». In realtà i ragazzi sono esuberanti da sempre, ma solo oggi in queste dieci canzoni («Una soluzione banale» e «Vitamina» ne sono un chiaro esempio) mostrano la loro vera essenza. «Amavamo il pop rock, ma giravamo con il paraocchi» spiega Alexander. E Francesco chiosa: «Ci sentiamo liberi e la differenza
si sente».