Home MusicaDischi in uscitaDavid Bowie torna con un nuovo disco: “BlackStar”

David Bowie torna con un nuovo disco: “BlackStar”

Uscirà il prossimo 8 gennaio, giorno del suo compleanno, il nuovo lavoro in studio del Duca Bianco, tra atmosfere dark e arrangiamenti free jazz

Foto: Bowie nel video di "Blackstar"  - Credit: © YouTube

23 Dicembre 2015 | 19:52 di Lorenzo Di Palma

Il ?Duca Bianco? è tornato e a dispetto dell'età sembra in gran forma. Uscirà infatti l'8 gennaio 2016, ovvero il giorno del suo 69esimo compleanno, il nuovo disco di David Bowie, che giunge a tre anni dal precedente The Next Day ed è identificato solo con un simbolo grafico di una stella nera, (il titolo si pronuncia infatti ?Blackstar?), ennesimo capitolo di una carriera cinquantennale, mai scontata.

Il disco, che è il 28° in studio per Bowie, è stato anticipato da due singoli già in circolazione da qualche giorno, ovvero la ?suite? monumentale da dieci minuti Blackstar e la ballata Lazarus, che dà anche il titolo alla pièce teatrale ispirata a L'uomo che cadde sulla Terra, scritta da Bowie con Enda Walsh e in scena in questi giorni a New York.

Inoltre, tra le otto canzoni del nuovo album, prodotto con lo ?storico? collaboratore del Duca, Tony Visconti, ci sono anche due brani già noti, ma completamente riarrangiati, ai fan di Bowie come Sue (Or In A Season Of Crime) e Tis A Pity She Was A Whore uscite solo in digitale e in vinile nel novembre del 2014. Gli altri pezzi sono Dollar Days (il più orecchiabile), I Can't Give Everything Away, la ballata dark Girl Loves Me e il brano che dà il titolo a tutto il lavoro usata come sigla dalla serie tv The Last Panthers è già presentata con un video ?inquietante?: 

Il disco è stato accolto con molto favore (ma poteva essere diversamente?) dalla critica, anche se per qualche recensore americano si tratta di un ?un disco folle?, come tutti quelli di Bowie verrebbe da dire, fatto di arrangiamenti mai banali e sempre sorprendenti che mischiano elettronica, rumoristica varia e un uso dei fiati che a molti hanno ricordato atmosfere free jazz.