Home MusicaDischi in uscitaI «Diari aperti» di Elisa: «Mi sono stufata delle regole»

I «Diari aperti» di Elisa: «Mi sono stufata delle regole»

Il nuovo album della cantautrice è un'esperienza innovativa. Il tour nei teatri inizierà a marzo 2019

Foto: Elisa - Diari aperti

26 Ottobre 2018 | 15:00 di Valentina Cesarini

«Diari Aperti» è il nuovo album di Elisa, uscito oggi, 26 ottobre, per Island Music. Il disco contiene undici inediti in italiano: si tratta del disco più autobiografico dell'artista, che durante la scrittura si è ispirata ai suoi diari personali, quelli raccolti dall'infanzia all'età adulta e che riempiono un paio di cassapanche. Pagine di disegni, appunti, confessioni e ricordi, in parte prodotti durante i lunghi tour. «È il mio modo per tenere in mente cosa voglio fare e cosa voglio dire», ci racconta quando la incontriamo nella sede della sua nuova casa discografica, la Universal. «È come se i miei diari fossero specchi di quello che ho pensato, mi aiutano a mantenere una traccia».

Ad anticipare il disco, sono arrivati negli scorsi mesi tre singoli. «Quelli che restano» è la canzone che ha colpito di più il pubblico, rimasto stregato dal duetto intimo tra Elisa e Francesco De Gregori. Ci sono poi «Se piovesse il tuo nome», il singolo nato dalla penna di Calcutta, Dario Faini e Vanni Casagrande, e «Promettimi», dedicato a Sebastian, il secondogenito di Elisa.

«Diari Aperti», prodotto dalla stessa cantautrice con Andrea Rigonat e Taketo Gohara, è disponibile nelle versioni Cd, Lp e in digitale.

ASCOLTA «DIARI APERTI»

CALCUTTA E L'ITPOP

In «Diari aperti» si può cogliere l'influenza dell'Itpop, un termine che sembra voler dire tutto e nulla, ma che potremmo tradurre con "la nuova musica cantautoriale italiana", quella che risorge dalle ceneri dell'indie alternativo per incontrare il pop a cui ci avevano abituato artisti come Gazzè, Silvestri, Bersani, Carboni. Le ballad ne sono un classico esempio: da «Promettimi» a «L'amore per te», si esplorano le sfumature della canzone d'amore italiana. Un grande contributo è dato dagli arrangiamenti orchestrali di Patrick Warren (compositore già autore della colonna sonora «Magnolia» e collaboratore di Bruce Springsteen, Bob Dylan e Lana Del Rey).

Anche l'avvalersi di firme come quella di Edoardo D'erme (Calcutta) e Davide Petrella (collaboratore di Cremonini) testimonia l'intenzione di Elisa.

LE FOTO DI ELISA

IL TOUR NEI TEATRI: UNA MAGIA

«Ho scelto di tornare nei teatri un po' perché il teatro ti dà sempre la possibilità di andare in profondità nelle cose, essendo un contenitore semplice, un archetipo che fa anche un po’ da dottore: in teatro vai a vedere in che stato è la tua salute artistica. In teatro non puoi fare show spinti, di quelli con gli sparoni», ci racconta ridendo, mentre imita il gesto del colpo di pistola. «Io voglio fare un concerto pulito e essenziale, dove si va a suonare e basta. Voglio provare ad assaporare il vecchio concetto di una cosa alla volta, minimale».

Elisa ci tiene a specificare, però, che la sua intenzione non è quella di frenare la libertà di chi l'andrà a vedere. «Per me il senso dei concerti è uscire con una faccia migliore, sentendosi persone migliori; deve essere una magia che si fa insieme. Mi sono rotta le scatole di stare nelle righe, non voglio fare la bacchettona».

Le date del tour 2019:
18 marzo Firenze, Teatro Verdi
21 marzo Bari, Teatro Team
24 marzo Palermo, Politeama Garibaldi
25 marzo Catania, Teatro Metropolitan
27 e 28 marzo Roma, Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia
30 marzo Napoli, Teatro Augusteo
3 aprile Milano, Teatro degli Arcimboldi
6 aprile Torino, Auditorium del Lingotto G. Agnelli
12 aprile Padova, Gran Teatro Geox
15 aprile Parma, Teatro Regio
16 e 17 aprile Brescia, Gran Teatro Morato
19 aprile Trieste, Politeama Rossetti – Sala Assicurazioni Generali
23 aprile Reggio Emilia, Teatro Romolo Vitali
29 aprile Cesena, Carisport
2 maggio Bologna, Teatro Europauditorium
14 maggio Genova, Teatro Carlo Felice

TRACKLIST - DIARI APERTI

01. Tutta un’altra storia
02. Se piovesse il tuo nome
03. Tua per sempre
04. Anche fragile
05. Promettimi
06. L’amore per te
07. L’estate è già fuori
08. Con te mi sento così
09. Vivere tutte le vite
10. Come fosse adesso
11. Quelli che restano - feat. Francesco De Gregori