Giaime: «“Figlio maschio” è il mio vero punto di partenza»

Dalle influenze musicali oltreoceano fino alle collaborazioni: l'artista milanese ci presenta il suo nuovo disco

Giaime  Credit: © Adriana Tedeschi
31 Maggio 2021 alle 12:28

Ci sono voluti tre anni di (fortunati) singoli e una buona gavetta sui palchi per arrivare alla tanto attesa “opera prima” per Sony Music: «“Figlio maschio” è finalmente il mio album ufficiale». A parlare è Giaime, il rapper milanese classe 1995 che, da venerdì 28 maggio, consegna ai suoi fan un corposo progetto discografico da 14 tracce che «spazia molto nel sound toccando note e generi mai approfonditi fino ad ora».

Fino a qui, un percorso ricco di EP e brani da classifica: oltre ai 200 milioni di stream, conquista il disco di platino per i singoli “Mi ami o no” e “Fiori”, raggiunge traguardi importanti con l’EP “Mula” pubblicato nel 2020.

Nello stesso anno, il rapper inizia a lavorare a “Figlio maschio”: «Il titolo non vuole far riferimento a discorsi di genere ma semplicemente vuole riflettere la condizione personale in quanto unico figlio dei miei genitori» puntualizza. «Questo disco è un punto di partenza: non solo svolterà il metodo di lavoro ma anche l’approccio con i miei fan, che dovranno abituarsi a non usufruire più di una “canzone alla volta”».

Il backstage del video di "Quando"

Con influenze provenienti dal mondo urban latino e rap oltreoceano, da Drake a Bad Bunny, Giaime ci racconta le tematiche che ruotano intorno ai brani del disco: «Tratto di argomenti coerenti con la mia vita e la mia età. Si parla di un raggiungimento di un obiettivo, di una sistemazione economica, di denaro e comfort. Non ostento quello che riesco ad avere ma non ne sono estraneo, e mi tolgo i miei sfizi. Sono molto presenti anche l’amore e le relazioni familiari».

Nella lunga tracklist di “Figlio maschio” non mancano collaborazioni e nomi di punta del rap italiano: nel brano “Sequel” troviamo la voce del rapper di Vicenza Nashley e poi due leggende dei Club Dogo come Jake La Furia in “Motorino” e Guè Pequeno nel brano “Lacrima”.

Non manca la quota femminile con Chadia Rodriguez e Rose Villain che compare nel primo estratto del disco “Soli”: «È la prima volta che duetto con due donne. Ho voluto inserire due elementi femminili perché in Italia, secondo me, c’è ancora poca attenzione nel mondo rap. Musicalmente potrebbero fare la differenza, anche dal punto di vista dei testi. Non avevo mai collaborato con ragazze e hanno saputo dare un tocco di freschezza all’album» commenta Giaime.

La tracklist dell'album

  1. Intro
  2. Quando
  3. Soli feat. Rose Villain
  4. Ritardo
  5. Sequel feat. Nashley
  6. Mamma (scusa se)
  7. Wonderful
  8. Ci sta feat. Chadia Rodriguez
  9. Lacrima feat. Guè Pequeno
  10. Club Hotel
  11. Motorino” feat. Jake La Furia
  12. Favore
  13. Amico (come stai)
  14. Outro
Seguici