In “Dedicato a noi”, tutte le anime di Ligabue

Esce il 22 settembre il nuovo disco. Con il figlio Lenny alla batteria

22 Settembre 2023 alle 08:02

C’è una parola che ritorna nella produzione di Ligabue. Ha solo tre lettere, ma un significato profondo. Questa parola è “noi”. Era in “Non c’è tempo per noi”, che Luciano cantava 33 anni fa al debutto, e la ritroviamo nel titolo del suo 14° disco in studio, in arrivo il 22 settembre: “Dedicato a noi”. Non è l’unico modo con cui questa nuova raccolta di canzoni (sono 11, ma nella versione in vinile è inclusa anche una 12a) dialoga con le origini del rocker: già la prima, “Così come sei”, è il sequel di un brano storico del Liga, “Salviamoci la pelle!!!”.

Nel 1991 si raccontava la storia di due ventenni che scappano di casa, e ora Luciano ce li fa incontrare di nuovo: oggi hanno 50 anni, dei figli già indipendenti, ma continuano ad amarsi con la libertà di allora. Una storia che si specchia in “Stanotte più che mai”: ancora una volta su una coppia di ragazzi, ma sono quelli di oggi, segnati dalla pandemia e dalle nevrosi degli Anni 20 del terzo millennio.

Nell’album si ritrovano tutte le anime di Luciano, da quella malinconica (in “La parola amore” due persone si incontrano anni dopo la fine di una relazione, immaginandosi la vita che non hanno mai passato insieme) a quella romantica (“La metà della mela” è una bella dichiarazione d’amore). Ma Ligabue non dimentica la vena politica e polemica, più ironica in “Musica e parole” (tra i suoi obiettivi, i social e la campagna elettorale infinita) e più arrabbiata in “Niente piano B”, dove si parla di crisi climatica, migrazioni, guerre, disuguaglianza sociale. Temi che ci lasciano dentro una grande angoscia, quella che racconta il Liga in “Chissà se Dio si sente solo”.

Ma alla fine si chiude con “Riderai”, un invito alla speranza nel futuro. Una curiosità: alla batteria in tutto l’album c’è Lenny Ligabue, il figlio di Luciano. Il tour parte il 9 ottobre dall’Arena di Verona e attraverserà l’Italia fino al 1° dicembre.

Seguici