Home MusicaDischi in uscitaJosiah and the Bonnevilles: chi è l’artista che apre il concerto di LP

Josiah and the Bonnevilles: chi è l’artista che apre il concerto di LP

«On Trial» è il progetto di debutto del giovane cantautore folk di origini americane e la sua band, che suonerà dal vivo il 31 luglio a Roma

Foto: Josiah and the Bonnevilles  - Credit: © Virginia Bettoja

03 Luglio 2018 | 17:30 di Giulia Ciavarelli

Josiah and the Bonnevilles è la band di Josiah Leming, un folksinger che vive nel presente: dopo la pubblicazione in America, il 22 giugno il cantautore ventinovenne nativo del Tennessee ha debuttato anche nel nostro Paese con l’album «On Trial», su etichetta Time Records e con distribuzione Believe Digital.

La musica di Josiah è un viaggio che attraversa gli altopiani e i deserti statunitensi, alimentandosi di un miscuglio che è fatto di folk e blues, di appartenenza geografica (Morristown, Tennessee) e di deviazioni contemporanee, sempre con una punta di malinconia. Merito o colpa di una vita artistica che è cominciata presto, con il pianoforte che ha scoperto a otto anni e la necessità di mantenere una famiglia numerosa.

Il viaggio fa attraversare al giovane musicista il Sud degli Stati Uniti, gli fa raccontare storie in cui il primo Bob Dylan si sposa con un neocountry lirico e contemporaneo, capace di puntare molto in alto.

Dopo una carriera solista, la partecipazione ad «American Idol» e un lungo tour in giro per gli Stati Uniti, ora a fare compagnia alla voce e alla chitarra di Josiah c’è la sua band, i Bonnevilles. Nel nuovo disco, che mette a fuoco le storie di ieri e quelle di oggi, si snodano una decina di canzoni in cui le sue radici («Back To Tennessee», «Please»), un po’ di struggimento («London») e una notevole capacità di arrivare senza divagazioni al cuore del pezzo sono convincenti e soprattutto contagiose. Ci sono brani corali come «Appalachia», essenziali e scarni come «Emily», altri diretti e lancinanti, se serve.

La release italiana è accompagnata dal videoclip «Swing», dove Josiah si presenta come un girovago contemporaneo: dai treni di Woody Guthrie al retro di una macchina, mentre la musica mette in fila cinquant’anni di suoni che giocano con la frontiera e il rock. Josiah trova una strada che è stata quella di Jayhawks, David Crosby e altri importanti artisti statunitensi, per arricchirla di nuove e originali deviazioni.

Dopo aver aperto le date di giugno di LP, Josiah and the Bonnevilles torna dal vivo in Italia per un'unica data: il 31 luglio a Roma (Cavea dell'Auditorium) sempre in apertura del live della cantante americana.

Il video di Swing

La tracklist dell'album

1. Back to Tennessee
2. Cold Blood
3. Swing
4. Lie With Me
5. Long Gone
6. Please
7. London
8. Can You Hear It
9. Appalachia
10. Emily