Home MusicaDischi in uscitaLiberato pubblica il suo album di debutto

Liberato pubblica il suo album di debutto

Il misterioso musicista napoletano ha lanciato a sorpresa il suo album di debutto omonimo e una "video-serie"

Foto: videoclip Tu T'è Scurdat 'e Me

10 Maggio 2019 | 11:40 di Cecilia Esposito

Da ormai due anni, tra gli appasionati di musica "indie", il 9 maggio vuol dire solo una cosa: Liberato, ovvero, il misterioso cantautore napoletano che, di tanto in tanto, esce allo scoperto per lanciare un nuovo singolo: un successo immediato. Ieri, data che richiama il titolo del suo primo singolo, 9 Maggio, appunto, tutto taceva, fino a quando, alle ore 23:59 Liberato, con grande sorpresa di tutti, è tornato.

Questa volta ha fatto le cose in grande: è apparso in streaming il suo primo album omonimo che contiene ben cinque tracce inedite, Oì Marì, Tu Me Faje Ascì Pazz’, Guagliò, Nunn’a Voglio ‘Ncuntrà e Niente – oltre ai singoli precedentemente già pubblicati e una versione "piano e voce" di Gaiola

Come se non bastasse, per la felicità dei fan, su YouTube sono apparsi anche i videoclip delle tracce inedite. Diretti da Francesco Lettieri, i cinque video sono concepiti come una "video-serie" intitolata Capri Rendez-Vous, una sorta di soap-opera anni Sessanta che racconta la storia d'amore tormentata tra Marie, una stella del cinema francese che vive a Napoli, e il giovane Carmine. 

L'album è tutto quello a cui Liberato ci già ha già abituati in questi due anni di carriera: cantautorato partenopeo, beat trap e l'immancabile immaginario della città di Napoli che, come una cartolina d'altri tempi, fa da sfondo alla musica del misterioso personaggio, ma le sonorità caraibiche e i richiami reggaeton si fanno più forti, trasformandolo in un disco tutto da ballare.

Potete ascoltare l'album in streaming su Spotify, in attesa di "vederlo" live il 22 giugno a Roma.

L'album