Home MusicaDischi in uscitaMatteo Schifanoia: il primo disco è “Lo Scapolo”

Matteo Schifanoia: il primo disco è “Lo Scapolo”

Esordio discografico per il “cantassurdautore”umbro. Il video del singolo che dà il titolo all'album

Foto: Matteo Schifanoia  - Credit: © RiccardoRuspi

15 Maggio 2016 | 15:00 di Lorenzo Di Palma

Un esordio tinto di jazz, con premature dissonanze pop, qualche distorsione elettrica appena condivisa e decise incursioni popolari, latin, blues, rock, funk, surf. C’è moltissima “carne al fuoco” ne “Lo Scapolo”, il primo disco, arrivato dopo anni di gestazione e di gavetta live, di Matteo Schifanoia eclettico artista di Perugia, classe 76, che ama definirsi un “cantassurdautore”che rilegge la letteratura cantautorale con toni goliardici e inaspettatamente “assurdi”.

È in rete il video del singolo che dà titolo al disco, realizzato da Farm Studio Factory per la regia di Alberto Fabi. Un “camera car” che, sempre con estrema ironia, dà pieno valore al concetto dell'essere, irrimediabilmente e definitivamente, uno “Scapolo”: un “tragicomico personaggio alla ricerca dell’anima gemella e allo stesso tempo in balia della propria libertà”.

Foto: La cover del disco