“Noi, loro, gli altri”: il nuovo album di Marracash

Uno e tanti Marracash nel suo nuovo lavoro ricco di contaminazioni sonore: da Calcutta a Blanco e Guè Pequeno

Marracash  Credit: © Jonathan Mannion
19 Novembre 2021 alle 10:32

A distanza di due anni da "Persona", Marracash torna, quasi a sorpresa, con un nuovo album: si chiama "Noi, loro, gli altri", disponibile su tutte le piattaforme di streaming da venerdì 19 novembre.

Un lavoro in studio che conferma la crescita e la maturità artistica del rapper, adesso ancora più aperto a sperimentare con contaminazioni diverse, soprattutto sul cantato. Spicca il feat. col cantautore Calcutta nel brano "Laurea ad honorem", una collaborazione inaspettata, ma che funziona come il latte col caffè, dimostrando che il sodalizio tra indie e rap può ancora stupire. Tra gli altri ospiti presenti nell'album troviamo Blanco, il giovanissimo artista rivelazione dell'anno, che mette tutta la sua grinta nella traccia "Nemesi", e Guè Pequeno in "∞ love", un feat. vecchia scuola su un sample dell'iconico brano Anni 90 "Infinity" di Guru Josh.

Un album pop nella forma, ma che non tradisce l'attitudine rap del cuore di Marracash, che senza peli sulla lingua passa da riflessioni intime a velati dissing, tra analisi al vetriolo e critiche sugli usi e costumi dei nostri tempi – vedi "Cosplayer" e "Pagliaccio" A rendere il progetto speciale una trilogia di copertine che esprime al meglio il concept dell'album e il videoclip di "Crazy love" con Elodie, ormai ex compagna di Marracash, con la quale ha collaborato per la realizzazione di "Noi, loro, gli altri", nonostante si stessero lasciando proprio durante il lavoro in studio.

Seguici