Home MusicaDischi in uscitaThegiornalisti: il singolo “Maradona y Pelé” è la nuova “Riccione”

Thegiornalisti: il singolo “Maradona y Pelé” è la nuova “Riccione”

La band di Tommaso Paradiso ci prepara all'estate con una canzone che, a detta del cantante, potrebbe replicare il successo del tormentone «Riccione»

17 Maggio 2019 | 11:00 di Redazione Sorrisi

Esce oggi il nuovo singolo dei Thegiornalisti dal titolo Maradona y Pelé, che segna l'ingresso della band nella scuderia di Island (Universal): co-scritto e co-prodotto con Dario Faini (Dardust) - già producer del disco Love -, il brano vuole portare un po' di colore tropicale alla nostra estate. Nonostante il ritmo danzereccio, la canzone è attraversata dalla classica malinconia alla quale Tommaso Paradiso ci ha abituati. «Questa canzone parla di una persona che, d'estate, sta chiusa dentro casa e si immagina di essere in un luogo esotico, straniero», ci racconta. «È un altro passo avanti per la band. Farà l’effetto Riccione, in tanti diranno: “Ah, cos'è questa cag*ta?”, ma alla fine la balleranno e ascolteranno tutti, io farò più SIAE e saremo tutti contenti». Così scherza, ma nemmeno troppo, il leader della band, che con il singolo Riccione aveva effettivamente sbancato classifiche radiofoniche e di vendita.

Un brano che sembra scanzonato ma che è frutto di un lungo lavoro. «Di solito scrivo le canzoni di getto», ci racconta il cantante. «Questa, invece, l'ho scritta maturandola in varie fasi. Avevo delle strofe, poi è arrivato il bridge, poi il ritornello, ma non riuscivo mai a trovare la chiusa finale. Avevo bisogno di qualcosa di estremamente evocativo, mio, romantico, quindi ho usato queste quattro figure: Robert De Niro, che è l’attore della mia vita; Sandokan, di cui ho amato soprattutto la colonna sonora degli Oliver Onions, per me simbolo dell’infanzia; e poi le due icone del calcio, il diavolo e l’acqua santa, Maradona e Pelé».

RIFERIMENTI AL PASSATO

«C’è un tilt tra i miei riferimenti e quelli dei ragazzi che ascoltano la nostra musica; però in un modo o nell’altro alla fine li colgono. Amo fare rimandi alla mia cultura cinematografica e culturale. Abbiamo un pubblico abbastanza colto, che si vuole divertire ma vede anche un certo tipo di film, un pubblico trasversale», dice Tommaso.

TOMMASO PARADISO REGISTA

«L’album non so quando uscirà, ma quest’anno farò un film. Lo sto scrivendo. Il mio primo film da regista e sceneggiatore. È una commedia romantica, molto romantica, e malinconica».