Home MusicaDischi in uscitaZayn Malik, l’album “Mind of Mine” è una vera sorpresa

Zayn Malik, l’album “Mind of Mine” è una vera sorpresa

Dal 25 marzo nei negozi il nuovo progetto discografico dell'ex One Direction. Pronti? Si parte

25 Marzo 2016 | 14:52 di Alessandro Alicandri

Zayn Malik pubblica il 25 marzo il suo primo album di inediti. È passato esattamente un anno dalla sua separazione dai One Direction. Da quel momento, due erano le strade possibili per lui: quella in cui si sarebbe perso o quella perfetta per ricominciare. Con le sue sole forze e con le sue capacità, finalmente protagonista.

Il risultato è "Mind of Mine", un album sorprendente.

Siamo stati tra i fortunati ad averlo ascoltato in anteprima in un esclusivo evento tenutosi a Milano. Oggi possiamo dirvi com'è stato questo primo, segretissimo, ascolto. Che ci fosse qualcosa di profondamente nuovo nel suo ritorno ce ne eravamo già accorti ascoltando il singolo "Pillowtalk". I ritmi più lenti, le influenze stilistiche sono più americane che inglesi, le atmosfere più oscure e riflessive. Ma è solo l'inizio: queste 18 tracce hanno superato ogni nostra aspettativa.

Fin dalle prime note dell'intro "Mind of Mind" si capisce quanto lo sforzo sia di unire le sonorità più in voga dell'r'n'b alternativo con precisi e facilissimi omaggi alle sue origini pakistane. L'impronta generale dell'album è omogenea: da brani come "It's You" si intuisce la voglia di rallentare il ritmo, emozionare senza forzature, far viaggiare la mente. 

Non si sente la ricerca della hit a tutti i costi, è un album emotivamente intenso (specie in brani come "Rear wiew") e riduce gli strumenti al minimo indispensabile. Questo lavoro di sottrazione raggiunge l'apice in "Fool for you", ballad semplicissima che comincia piano e voce ed esplode delicatissima, un po' classica, appassionante. 

È un disco trascinante, sensuale, molto ben lavorato e totalmente distante da un prodotto "teen". Dopo la sofferta separazione da un progetto di successo, Zayn ha saputo trovare l'unica strada giusta da perseguire. Sarà il tempo a dirlo, ma qui c'è aria di capolavoro. 

Dal 25 marzo arriva anche nelle radio italiane il singolo "Like I Would", in assoluto la traccia più radiofonica e ballabile dell'intero album. È impossibile restare fermi ascoltandola.