Home MusicaFestival di Sanremo 1985

Festival di Sanremo 1985

Ai Ricchi e Poveri basta il 17% dei voti Totip per vincere il 35° Festival. Dietro di loro, Luis Miguel (9.48%) e Gigliola Cinquetti (8.86%)

26 Gennaio 2015 | 10:41 di Antonio Mustara

Il 35° Festival prosegue sulla linea tracciata dall’edizione precedente: i 22 Big accedono alla finale e sono votati con le schedine del Totip, mentre le 16 Nuove Proposte si affrontano nelle eliminatorie per determinare gli otto finalisti. Pippo Baudo, alla sua terza conduzione, è affiancato dalla sconosciuta Patty Brard, stella della tv olandese e moglie di un nipote di Gianni Agnelli, presidente della Fiat. Come sempre, alla vigilia del Festival fanno notizia le esclusioni. Quest’anno la più clamorosa è quella di Mia Martini che aveva presentato « Spaccami il cuore», scritta per lei da Paolo Conte.

Numerosi gli ospiti internazionali: tra gli altri, Duran Duran, Spandau Ballet, Frankie Goes To Hollywood. L’elenco dei cantanti in gara comprende quattro ex vincitori (Matia Bazar, Peppino Di Capri, Riccardo Fogli e Gigliola Cinquetti, a Sanremo dopo 12 anni di assenza) e le rivelazioni dell’84: Fiordaliso ed Eros Ramazzotti, che cerca la conferma dopo il successo di « Terra promessa». Tra gli habitué si fanno notare Zucchero e Anna Oxa. Il primo si presenta con un look completamente nuovo. Al timido cantautore dei primi Anni 80 si è sostituito un bluesman che fa musica con grandi strumentisti americani e canta « Donne», brano che ricorda «Woman» di John Lennon e «No Woman No Cry» di Bob Marley. La Oxa invece fa scandalo indossando un’aderentissima tutina rossa durante la sua prima esecuzione di « A lei», scritta da Roberto Vecchioni. Toto Cutugno non è in gara come cantante ma è sua la trascinante «Noi ragazzi di oggi», interpretata dal 15enne messicano Luis Miguel, il più giovane concorrente nella storia del Festival.

I favoriti della vigilia sono i Ricchi e Poveri con « Se m’innamoro», scritta da Dario Farina e Popi Minellono, la stessa coppia di autori di « Ci sarà», canzone portata alla vittoria nell’84 da Al Bano e Romina Power. Il pronostico è rispettato: al trio ligure basta il 17% dei voti Totip per vincere il 35° Festival mentre la meteora Cinzia Corrado vince con « Niente di più» tra le nuove proposte. Dietro di loro, Luis Miguel (9.48%) e Gigliola Cinquetti (8.86%). Eros Ramazzotti è solo sesto con «Una storia importante» ma è lui il vincitore morale. In breve tempo, il successo del suo 45 giri e dell’album « Cuori agitati» si estende a tutti i mercati europei. È rimandato invece il grande momento di Zucchero: « Donne» si piazza al penultimo posto e non lascia tracce in Hit Parade.