Home MusicaJunior Cally: «Ecco perché ho scelto di mostrare il mio volto»

Junior Cally: «Ecco perché ho scelto di mostrare il mio volto»

In pochi giorni è passato dall’essere quasi uno sconosciuto a uno dei nomi di cui più si è parlato durante l’ultimo Sanremo

Foto: Junior Cally: il suo vero nome è Antonio Signore

05 Marzo 2020 | 9:15 di Alessandro Alicandri

In pochi giorni è passato dall’essere quasi uno sconosciuto a uno dei nomi di cui più si è parlato durante l’ultimo Sanremo. E così Junior Cally, il rapper mascherato finito nell’occhio del ciclone alla vigilia del Festival per una sua controversa canzone del passato, ha dovuto cambiare tutti i piani.

«Dopo quelle assurde accuse di misoginia ho scelto di mostrarmi a volto scoperto» spiega «così sul palco ho tolto la maschera che avevo usato anche per la foto del servizio su Sorrisi e mi sono presentato senza filtri».

Il 28 febbraio il suo brano “No grazie” e altri tre inediti sono entrati nella riedizione dell’album “Ricercato”, dove l’artista ha messo a frutto i risultati raggiunti all’Ariston. «Ho ricevuto i complimenti di Vasco Rossi per la mia versione di “Vado al massimo”» spiega. «In tanti mi hanno scoperto, al di là della posizione in classifica (è arrivato 22°, ndr)».

È vero: in un mese ha superato un milione di ascolti su Spotify. «La mia vittoria è avere la possibilità di comprare una casa ai miei genitori. Chi come me viene dal nulla, prima di tutto vuole essere d’aiuto alle persone che ama».