La grande festa di Salmo al MINI presents Water World Music Festival

Una grande festa sull’acqua. Musica, energia e voglia di ballare per tornare a godersi un grande concerto dal vivo

Salmo  Credit: © Janthyma Verri
26 Luglio 2021 alle 17:59

Una grande festa sull’acqua. Musica, energia e voglia di ballare per tornare a godersi un grande concerto dal vivo. Ma non nel senso tradizionale del termine.

Domenica 25 luglio, il MINI presents Water World Music Festival non si è tenuto in uno stadio o in una grande area predisposta, ma sull’acqua, nella splendida cornice della Marina di Cala dei Sardi, vicino a Olbia, in Sardegna.

Il palco era montato su una struttura galleggiante e gli spettatori hanno assistito alle performance di Salmo e dei suoi amici a bordo di oltre duecento tra gommoni, barche a vela e piccole navi ancorate in semicerchio per assistere allo spettacolo.

Per accedere all’area, ovviamente, bisognava avere l’autorizzazione ed essere in possesso di biglietto e green pass. Tante piccole aree sicure nelle quali divertirsi e scatenarsi in sicurezza.

La festa è iniziata con un djset di Mamacita, con ritmi latini uniti a basi elettroniche che hanno iniziato a scaldare l’atmosfera in vista dell’arrivo di Bob Sinclar.

Il dj e produttore francese è rimasto in consolle per quasi due ore di musica dance che hanno portato i presenti a ballare sulle prue e a tuffarsi in acqua provando emozioni quasi dimenticate a causa della pandemia.

Verso le 18 è arrivato sul palco il padrone di casa, Salmo, visibilmente emozionato nell’essere riuscito a organizzare l’evento nella sua terra d’origine: «Dopo due anni finalmente si torna a cantare, a ballare e a divertirci. Abbracciamoci e torniamo a stare insieme». Insieme a lui amici come Noyz Narcos, Slait, Lazza, Dj 2p e Coez, prima di un djset finale, conclusosi con il grande successo di “La canzone nostra” di MACE e Blanco con Salmo.

La reazione del pubblico ha confermato come il brano sia entrato nel cuore di tutti, cantata a squarciagola, un’esplosione di speranza e libertà.

Non resta che sperare in una nuova edizione il prossimo anno, un format innovativo adatto all’estate, un nuovo modo di divertirsi con la musica.

Seguici