Home MusicaLittle Mix a Milano in concerto: l’Italia è pronta

Little Mix a Milano in concerto: l’Italia è pronta

Il 20 giugno 2016, all'Assago Summer Arena, c'eravamo. La cronaca del live e la scaletta completa

21 Giugno 2016 | 01:24 di Alessandro Alicandri

Ma non si stancano mai? È questo è il pensiero fisso che molti avranno avuto guardando le Little Mix nella data del 20 giugno a Milano. La girl band inglese che sta facendo impazzire il mondo (e tantissimo anche l'Italia) arriva da noi per la prima volta in un vero e proprio concerto, finalmente! Il parco divertimento musicale, la Assago Summer Arena, sembra essere proprio il luogo perfetto per uno dei live pop più attesi (e freschi) dell'estate.

Il Get Weird Tour sbarca qui alla sua data numero 46, dopo aver coperto in modo capillare Regno Unito, Australia, Asia e un buon numero di date in Europa. Una sequenza di date serratissima (domani sono a Zurigo) per uno spettacolo che propone in modo compatto tutto quello che tutti vorremmo vedere in un concerto pop. Quindi tanto arrosto e poco fumo.

Ci sono lo stile degli abiti, le coreografie hip-hop, il canto vero e nudo, il rapporto empatico che lega il giovanissimo (ma non infantile) seguito di fan e queste quattro ragazze brave e parecchio matte. L'approccio della loro musica, molto spinto sull'ironia, le ha aiutate a proporsi dopo questa grande ondata di successo planetario in un modo piuttosto umile, quindi in sintonia con il pubblico.

Le Little Mix non fanno di tutto per nascondere i loro corpi non perfetti, non hanno paura di mostrarsi sudatissime, danno tutto quello che hanno a tal punto che non sembrava nemmeno di vedere l'ennesima data, ma il loro unico live dell'anno. A Milano sono state delle macchine da guerra che non fanno della leggerezza e di facili esche per adolescenti il loro punto di forza.

Dietro Perrie Edwards, Jesy Nelson, Leigh-Anne Pinnock e Jade Thirlwall c'è un mare di talento: hanno ottima coscienza del palcoscenico, un uso della voce calibrato, un impegno nella danza fortissimo e costante, mantenendo una forte concentrazione sull'interpretazione e sulla teatralità delle performance.

In appena 3 album in 4 anni di carriera hanno centrato un numero di hit sopra la media, dimostrando di essere cresciute parecchio e che il pubblico che segue il pop è molto più esigente di quello che di solito si pensa, anche in Italia. Le doti di queste quattro ragazze oscurano con facilità molte delle proposte giovanili italiane: sanno parlare alla loro generazione nel modo giusto, mettendo davanti il divertimento di fronte a tutto e sapendo che sei dai mille, dal pubblico tornerà dieci volte tanto.

È questo uno degli aspetti che più ci ha colpito di questo concerto, il desiderio di regalare divertimento, non fare le bimbe robot che portano a casa il compito assegnato: dai brani di accoglienza (prima del concerto) ai pezzi di culto degli Anni 80 e 90 (da Grease alla sigla di Friends) , le cover in scaletta, il loro modo di giocare tra una canzone e l'altra. Come si dice qui in Italia, hanno spaccato.

Perrie si è distinta con la sua voce incredibile, Jesy con la sua femminilità prorompente e orgogliosamente curvy (ma ballava più scatenata delle altre messe insieme), Leigh-Anne ha fatto il suo per il suo spirito giocoso e mai troppo fuori dalle righe e Jade con una personalità e un carisma fuori dal comune. Una squadra fortissima.

L'unico peccato è non aver visto il concerto nella sua versione estesa, con il maestoso palco originale, con più cambi d'abito (qui ne hanno tenuto solo uno) e con tutti gli effetti speciali previsti. Speriamo allora che le Little Mix non solo tornino in Italia al più presto ma che possano farlo con un pubblico ancora più esteso. Chi c'è stato, anche se non eccessivamente fan, se n'è accorto: quattro ragazze così forti vanno viste dal vivo per forza. Superano il fenomeno teen fine a se stesso e diventano qualcosa di molto più prezioso.

Non è un caso che all'estero da qualcuno vengano percepite come le eredi morali (ma evolute) delle Spice Girls. Ma per queste supposizioni così pericolose, la risposta concreta la si troverà solo nel tempo. Per ora, ci siamo divertiti un mondo.

La scaletta

Grown
Move
Hair
Change Your Life
Wings
Lightning
DNA
Secret Love Song, Pt. II
Jump On It / Crazy In Love / Where Are Ü Now / Ring The Alarm
Salute
Little Me
How Ya Doin'? / Hotline Bling
Love Me Like You
Weird People
Video: The Beginning

Bis:
The End
Black Magic