Maneskin: «Siamo pronti per Sanremo»

Dopo il successo del singolo “Vent’anni”, la band vuole spiccare il volo

Da sinistra, Damiano David, Ethan Torchio, Thomas Raggi e Victoria De Angelis
24 Dicembre 2020 alle 09:05

Non hanno vinto “X Factor” ma i Maneskin sono tra gli artisti che hanno ottenuto i risultati migliori dopo il talent show. “Torna a casa”, “Morirò da re” e “L’altra dimensione” sono solo alcuni dei successi contenuti nell’album d’esordio “Il ballo della vita”, uscito nel 2018. Ora, dopo un tour pieno di “sold out” e una pausa, dovuta non soltanto all’emergenza sanitaria, sono pronti a spiccare il volo. Non è un caso che Damiano, Victoria, Thomas e Ethan abbiano scelto di andare per la prima volta a Sanremo: «Sogniamo un 2021 di duro lavoro e di visibilità, un grande ritorno rock’n’roll» ci racconta Damiano.


Le premesse sono ottime: il loro ultimo singolo “Vent’anni” è da settimane tra i brani più trasmessi nelle radio e fa numeri da capogiro su Spotify. «Siamo felici perché ci siamo allontanati dalle scene per quasi due anni» spiega la bassista Victoria. «Non per goderci il successo ma per studiare, approfondire la nostra identità, avere più idee e consapevolezza».

I Maneskin definiscono “Vent’anni” un manifesto dei loro desideri per il futuro: «Volevamo un brano pieno di atmosfera, come se fosse registrato sul palco di un concerto, e ci siamo riusciti» dice il chitarrista Thomas. «Ci raccontiamo in modo crudo nei suoni e autentico nei contenuti, per noi era necessario».

A proposito di atmosfere, il video è girato in un cupo bosco in provincia di Cuneo. Loro sorridono, perché non sanno dirci di preciso dove si trovi. «Abbiamo cercato sulle mappe di Google un albero gigante da solo in mezzo a un prato verde e l’abbiamo trovato in Piemonte, così ci siamo andati» dice il batterista Ethan. «Abbiamo piazzato una scala e ci siamo saliti con tanto di tacchi e zeppe».

Superato il mese di novembre, in cui Damiano e Victoria erano risultati positivi al coronavirus («Ma senza sintomi, ci siamo solo dovuti separare per un po’» precisa la bassista), i Maneskin sono tornati in studio per prepararsi a un Sanremo indimenticabile. «Ora siamo tutti negativi ai tamponi, a essere positiva è la nostra volontà» anticipa Damiano. «E non vediamo l’ora di farvi scoprire quanto».

Seguici