Meduza: «È vero, stiamo conquistando il mondo!»

I 3 producer italiani hanno portato la musica house nel pop internazionale

I Meduza
14 Gennaio 2021 alle 08:33

Sapete quali sono stati gli artisti italiani più ascoltati al mondo nel 2020? Sì, sono proprio i Meduza. Forse non li avevate mai visti in faccia, ma di certo li avete sentiti: il trio formato da Luca de Gregorio, Mattia Vitale e Simon de Jano dall’esordio nel 2019 a oggi ha collezionato un successo mondiale dietro l’altro, in radio, in streaming e conquistando anche il social del momento, TikTok.

• Chi sono i Meduza? Tre ragazzi italiani che hanno conquistato il mondo

«Sono 20 anni che facciamo musica ciascuno per conto suo, mai pensavamo di arrivare così lontano unendo le forze» racconta Luca. «Il nostro brano d’esordio del 2019 “Piece of your heart” ci ha portato dritti a una nomination ai Grammy. Non abbiamo vinto, ma essere lì ci ha fatto sentire come in un sogno». Dopo la clamorosa accoglienza riservata anche a “Lose control”, oggi conquistano le vette delle classifiche internazionali con “Paradise”.


«Il nostro segreto sono i primi 30 secondi di ogni canzone» spiega Mattia. «Abbiamo scoperto che chiunque ascolta un nostro brano non passa quasi mai alla canzone successiva, è uno dei motivi per cui siamo su molte playlist mondiali».

I Meduza, che hanno scelto il loro nome ispirandosi al personaggio mitologico, si preparano a un anno... divino. «Presto torneremo a girare il mondo e sarà fondamentale» dice Simon. «Le nostre più grandi idee arrivano quando suoniamo in mezzo alla gente, vedendo da vicino il loro divertimento».

Seguici