Home MusicaI migliori vinili da comprare al Record Store Day 2018

I migliori vinili da comprare al Record Store Day 2018

Il 21 aprile torna la giornata dedicata al vinile e anche in Italia ci saranno tantissime uscite esclusive. Ve ne segnaliamo alcune che non dovete perdervi, da Pino Daniele ai Led Zeppelin

21 Aprile 2018 | 09:00 di Francesco Taranto

Il 21 aprile ritorna il Record Store Day, giunto all'undicesima edizione, l'iniziativa nata negli Stati Uniti dedicata ai negozi di dischi indipendenti e celebrata con anteprime, ristampe ed edizioni speciali. Il vinile è ritornato di moda e attira sempre di più l'attenzione dei consumatori, non soltanto degli appassionati. Anche l'Italia naturalmente si prepara a questa giornata e sono centinaia le pubblicazioni annunciate dall’industria discografica del nostro Paese.

Le novità dell'edizione 2018 sono, per la prima volta, anche un titolo dei Led Zeppelin, diverse uscite dedicate a David Bowie e poi tanti artisti tra cui Madonna, Pink Floyd, Prince, The Cure e Van Morrison. Ci sono edizioni speciali di classici del rock e anche rarità italiane, ad esempio di Mina, De André, Pino Daniele e il duo Jannacci-Gaber.

Non mancano anche uscite per gli appassionati di hip-hop (Run The Jewels, Wu Tang Clan, Dr. Dre), musica classica (Maria Callas) e colonne sonore (da Twin Peaks ai Goblin). La lista completa dei dischi è su www.recordstoreday.it

Led Zeppelin e David Bowie, le uscite esclusive:

L'edizione di quest'anno vede per la prima volta un'uscita dei Led Zeppelin. La band inglese celebra infatti il proprio cinquantesimo anniversario attraverso un vinile giallo in edizione limitata, con due versioni mai sentite prima di «Rock and Roll» e «Friends». Nel caso del primo brano si tratta del Sunset Sound mix fatto per il quarto album della band, una versione particolare e primitiva come quella di «Stairway To Heaven» che era stata inserita nel 2014 in una ristampa del disco. La seconda è l'Olympic Sound mix di «Friends», in cui non sono presenti i suoni dell'orchestra e restituisce quindi la canzone esattamente come la suonarono in studio i Led Zeppelin.

Il singolo esclusivo rappresenta solo una delle varie attività per i 50 anni del gruppo, che a marzo ha pubblicato una ristampa dell'album live «How the West Was Won», mentre ad ottobre vedrà la luce il primo libro ufficiale di 368 pagine con foto inedite e testi scritti dai membri della band.

Sono ben quattro, invece, le uscite che riguardano David Bowie. Innanzitutto un album dal vivo, intitolato «Welcome To The Black Out», registrato da Tony Visconti e diviso in tre vinili. Si tratta di una registrazione dei concerti londinesi dell'estate 1978, che vedevano Bowie impegnato nell'Isolar II Tour per promuovere gli album «Low» e «Heroes».
Dagli stessi album sono tratte le canzoni di «Bowie Now», una rarissima compilation uscita solo come copia promozionale nel 1977 negli Stati Uniti. Ora viene ristampata su vinile bianco, con un nuovo design per quanto riguarda gli interni e foto in bianco e nero scattate durante le registrazioni a Berlino nel '77.

A qualche anno più tardi (il 1983) risale invece la versione demo di «Let's Dance», storica hit di Bowie che viene ripubblicata quest'anno su vinile. A gennaio il brano era uscito soltanto in digitale, ma il vinile contiene la versione integrale di quasi 8 minuti, insieme a una registrazione dal vivo dello stesso brano (da un concerto a Vancouver del 1983).
Infine l'album di debutto, chiamato semplicemente «David Bowie», viene ripubblicato in vinile blu e rosso, un lato in mono e l’altro in stereo. Sarà l'occasione per riascoltare le primissime registrazioni di Bowie, che risalgono al 1967 e che mostrano un artista al proprio esordio ma già con uno stile ben preciso.

Le uscite italiane, da Pino Daniele a Mina:

Sono diverse anche le uscite che riguardano artisti italiani; innanzitutto il mai dimenticato Pino Daniele, del quale viene pubblicato in vinile «Tracks 1994-1999». Si tratta di un'edizione limitata e numerata in vinile delle tracce contenute nel box «Quando», un progetto curato dall’ente no profit Pino Daniele Trust Onlus. Si possono ascoltare versioni in studio ancora primitive di brani celebri come «Io per lei», «Che male c'è» e «Anima», con il desiderio di testimoniare la vita artistica di una leggenda della musica italiana.

Francesco Guccini, ormai ritirato dalle scene da cinque anni, pubblica un brano inedito dal titolo «Migranti», cantato da Enzo Iacchetti insieme alla storica formazione di Guccini, i Musici. La canzone è stata presentata già in teatro nel corso dello spettacolo «Libera Nos Domine», ma esce per la prima volta in vinile.

Torna nei negozi di dischi anche un singolo molto raro di Mina, «Trenodia/I discorsi», pubblicato alla fine del 1967 e ritirato dal mercato all'inizio del 1968. Per questo motivo è sempre stato tra i più rari e ricercati dai collezionisti, nonostante le 25.000 copie vendute nei primi giorni. Ora, in occasione del Record Store Day 2018, esce la prima ristampa ufficiale in vinile 45 giri, in tiratura limitata.

Allo stesso modo sono piuttosto rare alcune registrazioni di «Carlo Martello e altre storie» di Fabrizio De André, che vengono ripubblicate per l'occasione. I brani risalgono al suo periodo con l'etichetta discografica Karim, tra l'altro co-fondata dal padre Giuseppe.

Infine un'uscita speciale per Enzo Jannacci e Giorgio Gaber, ovvero «Ja-Ga Brothers», un EP di quattro brani che i due cantautori pubblicarono sotto lo pseudonimo usato nel titolo nel 1983. Le canzoni sono quelle che i due artisti cantavano insieme già tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio dei Sessanta, quando il duo si faceva chiamare I Due Corsari, qui reincise con nuovi arrangiamenti curati da Mark Harris. Per il Record Store Day, in occasione del 35esimo anniversario dall'uscita, viene pubblicata la prima ristampa ufficiale in vinile ad alta qualità e in tiratura limitata.

Gli inediti:

La giornata del 21 aprile offre l'opportunità anche di ascoltare dei brani inediti, pubblicati per la prima volta in questa occasione. È il caso di Van Morrison che anticipa l'uscita del suo nuovo album «You're Driving Me Crazy» con il singolo «Close Enough For Jazz/The Things I Used To Do». L'album conterrà diverse interpretazioni di classici brani jazz e blues e dal vinile si potrà avere un assaggio di queste atmosfere.

I The Cure pubblicano un doppio picture disc di «Mixed Up», una compilation del 1990 con diverse tracce remixate, tra cui le hit «Lullaby», «Close To Me» e «Pictures of You». Ancora più interessante è la sua versione extra, «Torn Down: Mixed Up Extras 2018», che contiene sedici remix inediti curati dallo stesso Robert Smith.

I fan dello storico produttore Brian Eno aspettano di sentire due nuove canzoni, «The Weight Of History/Only Once Away My Son», realizzate in collaborazione con Kevin Shields dei My Bloody Valentine in un incontro tra ambient music e rock alternativo.

Anche lo storico compositore giapponese Ryuichi Sakamoto pubblica due brani inediti in esclusiva per il Record Store Day. Dopo i tanti riconoscimenti per la colonna sonora del film «The Revenant», Sakamoto torna con due pezzi strumentali, nel suo classico stile elettronico e sperimentale, «Ff2» e «School in Paris».