Home MusicaNewsAC/DC da record: 457 chitarristi per «Highway to Hell» a Sydney

AC/DC da record: 457 chitarristi per «Highway to Hell» a Sydney

L'esibizione collettiva di sole chitarre elettriche su uno dei riff più famosi di tutto il rock

Foto: Angus Young degli AC/DC  - Credit: © SplashNews

18 Agosto 2018 | 13:17 di Lorenzo Di Palma

Perfetta nella sua semplicità, Highway to Hell, title track del disco del 1979 degli Ac/Dc, è un vero manifesto del “power-chord” dei fratelli Angus e Malcolm Young, chitarristi storici della band, e uno dei riff più famosi di tutti i tempi. Ed è anche il pezzo scelto da 457 chitarristi che si sono ritrovati a Sydney per realizzare un record suonandola tutti insieme al "Sydney Guitar Festival" accompagnati da una band locale, i Choirboys.

L'esibizione dei 457 è da record, per ora in attesa di essere ufficializzato, visto che “batte” di gran lunga il precedente dei 368 chitarristi che nel gennaio del 2013, in India, suonarono tutti insieme Knocking on Heaven’s Door di Bob Dylan, ma nella versione portata al successo dai Guns N' Roses.

Highway to Hell, pubblicato nel 1979, è una pietra miliare dell’hard rock ed è il sesto album in studio degli Ac/Dc, uno dei più grandi successi della band australiana e l'ultimo con il cantante Bon Scott, che sarebbe morto l'anno successivo. Highway to Hell vendette in un solo anno un milione di copie, ma rimane un "classico" e oggi ha superato le 15 milioni di copie vendute.