Home MusicaNewsBocelli da record: primo in Usa e Regno Unito

Bocelli da record: primo in Usa e Regno Unito

Il suo nuovo album «Sì» ha fatto la storia: è sulla vetta degli album più venduti della settimana nella «Billboard», la prestigiosa classifica americana, caso più unico che raro per un artista italiano

Foto: Andrea Bocelli e il figlio Matteo si esibiscono al «Late Show» di Stephen Colbert, il più visto tra i talk notturni americani

06 Novembre 2018 | 12:07 di Redazione Sorrisi

Il suo nuovo album «Sì» ha fatto la storia: Andrea Bocelli è sulla vetta degli album più venduti della settimana nella «Billboard», la prestigiosa classifica americana, caso più unico che raro per un artista italiano.

• Andrea Bocelli: «A 60 anni ho scoperto che cos’è la felicità»

Una conferma dell’enorme popolarità negli Usa del tenore toscano, che in passato era riuscito ad arrivare sul podio due volte, con «My Christmas» e con «Passione». Una soddisfazione ulteriore se si pensa che «Sì» non è un album di Natale o di cover, ma un disco di inediti, cantato per la gran parte in italiano. La consacrazione di Bocelli è arrivata dopo una densa settimana in cui il cantante, accompagnato dal figlio Matteo, è stato l’ospite d’onore dei più popolari show della televisione americana, da «Good morning America» a «Dancing with the stars».

Al suo esordio negli Stati Uniti «Sì» ha venduto circa 125 mila copie: una cifra notevole se si pensa che in Italia sarebbero l’equivalente di due Dischi di platino abbondanti. Ma il successo mondiale di questo album non si è fermato al mercato americano: anche nel Regno Unito (dove i Bocelli si sono esibiti, tra gli altri, in uno show radiofonico della Bbc) «Sì» ha debuttato al primo posto: un altro risultato storico e senza precedenti.