Home MusicaNewsCantanti con il volto coperto: scopriamo le loro vere identità

Cantanti con il volto coperto: scopriamo le loro vere identità

Perché Sia, Daft Punk, The Bloody Beetroots, Gorillaz, Alan Walker e Slipknot hanno deciso di nascondere la propria faccia? Vi rispondiamo

Foto: Sia Furler live  - Credit: © Getty Images

08 Giugno 2016 | 17:36 di Giulia Ciavarelli

Il successo di un musicista è certamente legato al suo talento, alle sue capacità artistiche e ad un'ottima presenza scenica, ma è importante anche il suo volto. Che si tratti di un sorriso, un trucco particolare o una pettinatura esilarante, il viso di un artista è la chiave giusta per raccontarsi e legare emotivamente con il pubblico che li segue. Molti artisti, per nascondere la propria identità, utilizzano le maschere: è il caso dei Daft Punk con i loro caschi futuristici o quella nera e bianca dell'artista italiano The Bloody Beetroots. C'è Sia che indossa una parrucca con un grande fiocco colorato o i Gorillaz ?divenuti la prima cartoon band del mondo.

Ne abbiamo individuati cinque: ecco i loro veri nomi e il motivo per il quale hanno scelto di non svelare la loro identità.