Home MusicaNews«Dream On Me», il sogno pop di Ferdinando Arnò

«Dream On Me», il sogno pop di Ferdinando Arnò

Va forte su Spotify e iTunes il nuovo singolo dell'artista e produttore (scritto con Joan As Police Woman). E intanto un libro racconta la sua storia straordinaria

20 Novembre 2018 | 11:01 di Alberto Rivaroli

Tre minuti di suono che avvolge e affascina: questo è «Dream on me», il singolo scritto a quattro mani da Ferdinando Arnò e Joan As Police Woman, la raffinata cantautrice newyorkese dall'animo soul, ex compagna di Jeff Buckley e autrice di album solisti acclamati dalla critica mondiale.

Dream on me (Quiet, please!/Believe Distribution Services) è disponibile in digital download sulle principali piattaforme streaming; sta funzionando bene su Spotify, ed è entrato nella Top 10 Alternative di iTunes.

Il brano è un gioiello pop soul cinematico: 180 secondi di good vibrations giocati sull’intreccio tra melodie suadenti, suggestioni alla Radiohead e incursioni nella «rap zone» a cura di Benjamin Lazar Davis, uno degli artisti cult della scena newyorkese.

«Appena ho ricevuto il demo da Ferdinando, mi sono innamorata della canzone» racconta Joan. «Così ho scritto subito il testo, un’appassionante storia di amanti che si complicano la vita ponendosi in competizione tra loro».

«Joan è da sempre una delle mie fonti di ispirazione. Adoro la sua voce, le sue lyrics e, soprattutto il groove delle sue canzoni: pura seduzione!», continua Arnò, fondatore della casa di produzione Quiet, please!, musicista-produttore, autore di musiche per campagne pubblicitarie e di canzoni che hanno conquistato l’airplay e le classifiche.

Una storia affascinante e fuori dagli schemi, la sua, raccontata in un libro appena uscito per Electa, «Ferdinando Andò – Entrainment». Un volume raffinato che svela le molte sfaccettature dell'artista, che non solo ha realizzato le più celebri colonne sonore delle più importatnti campagne pubblicitarie, ma ha anche collaborato con importanti artisti della scena italiana (Malika Ayane, Raphael Gualazzi) e internazionale (Selah Sue, Benjamine Clementine, oltre a Joan As Police Woman).