Home MusicaNews“Drinkee” di Sofi Tukker: la storia e il significato del testo

“Drinkee” di Sofi Tukker: la storia e il significato del testo

Ispirata ad una poesia brasiliana, la canzone del duo newyorkese sta scalando le classifiche italiane. Ecco la traduzione delle parole e il video

Foto: Sophie Hawley-Weld e Tucker Halpern  - Credit: © Facebook ufficiale

18 Gennaio 2016 | 14:49 di Giulia Ciavarelli

Un mix di sapori musicali, influenze e ricordi personali che si uniscono in una sola canzone. Armonica e piena di ritmo, Drinkee è la nuova hit in lingua portoghese del duo electro newyorkese Sofi Tukker che sta avendo un ottimo riscontro radiofonico nel nostro paese. Dall’incontro dei due artisti alle influenze musicali: ecco i dettagli sul brano che sta scalando le classifiche italiane.

La storia di Sophie e Tucker

Il nome del gruppo è l’intreccio dei nomi dei due artisti: Sofi Tukker è composto da Sophie Hawley-Weld, 23 anni e Tucker Halpern, 25 anni. Sophie nasce in Germania e cresce immersa in numerose comunità internazionali: i genitori vivono nei Paesi Bassi, trascorre alcuni anni in Canada, frequenta il college in Italia. La fusione di più elementi multietnici non la fanno appartenere ad un solo posto ma piuttosto si sente "cittadina del mondo". Invece, la storia di Tucker ha inizio dalla passione per il basket: a causa di problemi di salute che lo costringono ad interrompere la carriera da atleta, scopre la musica e intraprende il percorso da deejay.

L'incontro

Sophie e Tucker si conoscono l’ultimo anno del college: entrambi della Brown University, l’incontro avviene in una galleria d’arte dove Tucker chiede a Sophie di poter remixare la canzone con la quale si era esibita durante la serata. Dal giorno dopo, hanno iniziato ufficialmente a fare musica insieme e grazie al convincimento del gruppo elettronico The Knocks, conosciuti durante il percorso artistico, si trasferiscono a New York nel 2014.

Le influenze

La hit di Sofi Tukker riflette la loro estetica del suono, molto variegata e contaminata da numerosi stili. “Fare musica dance è spirituale, si viene assorbiti dalle vibrazioni e dal ritmo” rivela Sophie; la ripetizione dei suoni e l’attenzione per il ritmo derivano dall’insegnamento di yoga e la conoscenza della danza africana sperimentata negli anni del college.

La hit "Drinkee"

Drinkee è la prima canzone scritta insieme da Sofi Tukker: “Abbiamo composto più di dodici brani prima di scegliere quello definitivo, volevamo avere l’intersezione delle nostre influenze e quindi un sound che ci rappresentasse al meglio” racconta Sophie durante un’intervista ad un giornale inglese. Il risultato è la fusione di chitarre elettriche e bongos con una vasta gamma di sonorità brasiliane e un ritmo difficile da dimenticare. Ispirata al poeta brasiliano Chacal, il testo della traccia è adattato direttamente da una delle sue poesie, cantata nella lingua originale, il portoghese: “Credo sia una lingua molto melodica. Ho incontrato il poeta Chacal durante il college e poi mi sono trasferita in Brasile per lavorare con lui. Non escludo la collaborazione con altri poeti in futuro, mi piacerebbe molto” dice Sophia. La canzone ha conosciuto grande popolarità per essere stata inserita in uno degli spot della Apple nel quale si illustravano i vari utilizzi del nuovo Apple Watch.

IL TESTO E LA TRADUZIONE

 "Com deus me deito com deus me levanto
comigo eu calo comigo eu canto
eu bato um papo eu bato um ponto
eu tomo um drink eu fico tonto"  

Con Dio mi addormento e con Dio mi sveglio 
da solo sto in silenzio e da solo canto
Mi ha colpito una conversazione mi ha colpito un punto
Prendo un drink e mi vengono le vertigini