Home MusicaNewsÈ morto Merle Haggard, ci lascia una leggenda del country

È morto Merle Haggard, ci lascia una leggenda del country

Si è spento a 79 anni, dopo tre Grammy e 38 singoli in cima alla classifica, una carriera ispirata dal concerto a San Quintino di Johnny Cash

Foto: Merle Haggard a giugno 2015  - Credit: © Getty

07 Aprile 2016 | 10:05 di Manuela Puglisi

Ci ha lasciati a causa di una polmonite il giorno del suo compleanno. Il 6 aprile 2016 si è spento Merle Haggard, nella sua casa nella San Joaquin Valley in California, lasciando un vuoto nel mondo della musica country. Aveva 79 anni e nella sua lunga carriera aveva collezionato tre Grammy e 38 singoli al numero uno della classifica americana, uno dei più famosi è Okie From Muskogee che nel 1969 si inserì nella discussione sulla guerra in Vietnam.

Ha ispirato altri grandi della musica, come Gram Parsons e Waylon Jennings, Bob Dylan compreso che su di lui ha dichiarato a Rolling Stone nel 2009 ?Merle Haggard è sempre stato profondo, che più profondo non sarebbe possibile. Sempre sè stesso, erculeo, troppo grande anche per il monte Rushmore. Trascende il country?.

Da un altro mostro della storia americana Merle Haggard era stato ispirato. Consegnato dalla madre alle autorità, all'età di 11 anni, perché ?Incorreggibile? nel 1957 fu condannato a cinque anni da scontare a San Quintino. L'anno successivo Johnny Cash visitò la prigione, Haggar, allora ventenne, era tra il pubblico ed ebbe modo in seguito di raccontare l'esperienza ?Vidi la luce, mi resi conto del casino che avevo fatto con la mia vita, uscii di lì e rimasi fuori. Non sono mai pù tornato in prigione?.

Insieme a Buck Owens è diventato uno dei principali fondatori del sound di Bakersfield, la risposta più ?rock? al country di Nashville che tutti conosciamo.