Sanremo 2021

Fondazione Gaber: il nuovo format “Far finta di essere sani”

Un ciclo di incontri digitali che prende spunto dal repertorio del Signor G per commentare l'attualità

15 Gennaio 2021 alle 16:11

Anche nel 2021 la Fondazione Gaber non rinuncia alla sua missione di divulgazione e, nell’anno dell’emergenza sanitaria, ha lanciato un nuovo format completamente digitale. Si tratta di “Far finta di essere sani”, da un’idea di Lorenzo Luporini, nipote di Gaber.

Un ciclo di incontri con artisti, attori e protagonisti della scena contemporanea che di settimana in settimana rifletteranno su un brano del repertorio del Signor G e sulla cultura destinata oggi ai giovani. Sono gli ospiti a scegliere una canzone, a commentarla e ad utilizzarla come spunto per una riflessione sull’attualità.

Il progetto ha preso il via venerdì 8 gennaio con Elio Biffi, voce e tastiere dei Pinguini Tattici Nucleari, che ha scelto “Quando sarò capace di amare” e prosegue questa settimana con N.A.I.P. (al secolo Michelangelo Mercuri), reduce da X Factor, che invece commenterà “I borghesi”.

Gli incontri saranno proposti insieme a dei filmati editi e inediti di Gaber di proprietà della Fondazione, contributi filmati delle precedenti attività della Fondazione e dichiarazioni dello stesso Gaber. Il programma, prodotto dalla Fondazione Gaber, è realizzato con la collaborazione del Presidente della Fondazione Paolo Dal Bon. La regia e il montaggio sono di Bianca Pizzimenti.

Seguici