Home MusicaNewsFrancesca Michielin: la mia Estate 2016 e un bilancio

Francesca Michielin: la mia Estate 2016 e un bilancio

In un video ci racconta il suo ultimo anno di musica e la stagione più bella dell'anno

13 Giugno 2016 | 15:50 di Alessandro Alicandri

Le certificazioni

Premiata ai Wind Music Awards 2016, Francesca Michielin ai microfoni di Sorrisi racconta (con la sua consueta simpatia) questo momento molto felice della sua carriera. Nel corso del 2015 ha ottenuto il platino per il singolo "L'amore esiste" e nel 2016 quel platino è diventato doppio. Inoltre, ha avuto grande successo anche il singolo di Sanremo "Nessun grado di separazione" (si è classificata seconda) anche lui Platino, portato poi anche all'Eurovision Song Contest. L'album "di20" poi evoluto in "di20are" ha ottenuto il Disco d'oro. 

Francesca Michielin: il suo concerto in redazione a Sorrisi


Un cuore in due \- Il singolo estivo

Un bilancio

Ecco cosa ci ha raccontato: "I Wind Music Awards sono una festa di fine anno. È stato un anno per me cicciotto, è stata come una maturità, una quinta superiore bella intensa. Sono successe tantissime cose, è uscito il mio secondo album che però ho sentito un po' come il primo da cantautrice. È un album autobiografico e sincero che si chiama 'di20', poi evoluto in 'di20are' che racconta un po' la mia età, un periodo particolare, Sanremo, il primo tour 'Nice To Meet' You da sola con i miei 6 amati strumenti, l'Eurovision Song Contest, il tour che riprende a ottobre. Ora sono qui".

"Io non ho mai voluto vedere i voti, andavo a vedere i tabelloni con l'effetto sorpresa, quindi non so dirvi per cosa sono premiata questa sera ma di sicuro per qualcosa altrimenti non sarei qui. Però siccome se sono qui non è semplicemente perché ho fatto un discreto lavoro ma perché a voi è piaciuto e l'avete sostenuto, grazie davvero a tutti".

L'estate per Francesca

"Ho un rapporto conflittuale con l'estate. Infatti al mio primissimo provino di X Factor portai il brano 'Odio l'estate' perché mi annoio. Quindi ogni estate cerco di complicarmi la vita. Un anno ho deciso di imparare a fare il flick, che è un movimento molto particolare della ginnastica artistica e mi sono rotta il collo. Un'altra estate ho detto 'Basta, non voglio fare il liceo scientifico ma il classico', così l'ho passata a studiare greco, un'altra l'ho passata a fare un disco con Elisa. Quindi diciamo che questa estate studierò e cercherò di complicarmi l'esistenza".

I miei consigli per l'estate

"Questa estate mangiate tanti ghiaccioli. Se tutti vanno al mare, voi andate in montagna. Non andate a letto presto. Ascoltate Jeff Buckey sotto le stelle, aiuta molto e cercate di pensare il meno possibile".