Home MusicaNewsGiungla è un talento italiano da tenere d’occhio

Giungla è un talento italiano da tenere d’occhio

Il debutto solista di Emanuela Drei, cantante degli Heike Has The Giggles, è il trascinante brano «Cold». Ve lo facciamo ascoltare

Foto: Giungla (Emanuela Drei)  - Credit: © Giulia Mazza

02 Dicembre 2015 | 17:37 di Francesco Chignola

Dopo la militanza come bassista nella band bolognese His Clancyness, la voce della rock band Heike Has The Giggles ha da poco debuttato come solista. Lei si chiama Emanuela Drei, ma ha scelto Giungla come nome per il suo progetto più personale.

«All'inizio volevo fare una nuova band, ma le cose non hanno funzionato» racconta Emanuela al sito americano Impose. «Così ho deciso di realizzare della musica che potessi suonare da sola, con le mie mani e i miei piedi. Solo con la chitarra e con i pedali».

Il primo brano di Giungla, antipasto di un album d'esordio di prossima pubblicazione, è un trascinante brano electro-rock intitolato «Cold», prodotto da Federico Dragogna dei Ministri.

Foto: Giungla (Emanuela Drei) - Credit: © Giulia Mazza