I Rolling Stones in tour, ma senza Charlie Watts

Per le nuove date americane il batterista, operato d'urgenza, sostituito da Steve Jordan

Charlie Watts  Credit: © Getty
5 Agosto 2021 alle 11:17

Charlie Watts, lo storico batterista dei Rolling Stones, è stato sottoposto a un intervento d'urgenza a Londra e non potrà partecipare al “No Filter Tour”, una serie di 13 concerti negli Stati Uniti, che vedrà impegnate le “Pietre rotolanti” dal prossimo settembre. L’intervento è stato deciso dai medici dopo un controllo di routine, che ha evidenziato un problema, ma spiega un comunicato ufficiale della band, è perfettamente riuscito. Ciò nonostante Watts, che ha 80 anni, dovrà sottoporsi a un periodo di riposo e recupero.

Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones dal 1963, non ha perso per questo il suo proverbiale humor e al The Sun ha dichiarato: «Per una volta, il mio tempismo è stato un po' sbagliato. Sto lavorando duramente per tornare completamente in forma, ma ci vorrà del tempo. Dopo tutte le delusioni che hanno avuto i fan dei Rolling Stones a causa del Covid, non voglio che chi possiede un biglietto per un concerto venga di nuovo deluso a causa di un altro rinvio o di una cancellazione. Ho perciò chiesto al mio grande amico Steve Jordan di sostituirmi».

 Sarà infatti Steve Jordan - turnista di grande successo che ha suonato anche con i Blues Brothers, Eric Clapton, Bruce Springsteen, B. B. King, Cat Stevens, Neil Young, Don Henley, John Scofield, Bob Dylan e in tutti i dischi di Keith Richards - a sostituirlo per tutta la durata del tour. Watts però dovrebbe tornare dietro la batteria per le celebrazioni del 60° anniversario della band, nel 2022, quando dovrebbe uscire anche il nuovo album degli Stones, il primo con nuove canzoni dopo ben 17 anni.

«È un onore assoluto e un privilegio essere il sostituto di Charlie e non vedo l'ora di provare con Mick, Keith e Ronnie. Nessuno sarà più felice di me a rinunciare al mio posto alla batteria non appena Charlie mi dirà che è pronto a partire», ha dichiarato Steve Jordan.

Seguici