Home MusicaNews“Imaginaction”, al via la quarta edizione del festival internazionale del videoclip musicale

“Imaginaction”, al via la quarta edizione del festival internazionale del videoclip musicale

A supporto dei professionisti del settore colpiti dalla crisi, dal 27 al 29 agosto andrà in scena la rassegna che si svolgerà a Forlì nel drive-in più grande d'Europa

Foto: Paolo Conte in concerto

20 Luglio 2020 | 17:09 di Giulia Ciavarelli

Per dare tutto il supporto necessario ai professionisti del settore e dello spettacolo, Daimon Film e il direttore artistico Stefano Salvati annunciano, in anticipo rispetto agli altri anni, la quarta edizione di Imaginaction, il festival internazionale del videoclip.

Per venire incontro alle esigenze legate alla situazione sanitaria, l'evento si svolgerà dal 27 al 29 agosto 2020 all'aeroporto di Forlì, dove verrà verrà allestito il più grande drive-in europeo in grado di ospitare non un festival di cinema, né un concerto, ma un festival del videoclip. Un palco da grandi eventi per circa 500 autovetture dalle quali si potrà comodamente e in totale sicurezza assistere alle tre serate, proiettate su un maxi schermo.

Così come è accaduto nelle precedenti edizioni, anche la quarta sarà ricca di ospiti e di artisti, non ancora annunciati, che si racconteranno al pubblico attraverso i videoclip più importanti e significativi della loro carriera. Gli appuntamenti già confermati sono due: il primo riguarda i Capolavori immaginati, uno dei progetti più rappresentativi della rassegna nel quale verranno presentati, in anteprima mondiale, i due videoclip ufficiali di “Via con me” di Paolo Conte e di “Futura” di Lucio Dalla.

Il secondo è il contest Young Imaginaction Award dedicato ai registi emergenti che sognano di lavorare nel mondo del videoclip e ai giovani artisti che vorrebbero di entrare nel mondo della musica pop. Potranno partecipare, novità di quest'anno, anche i video realizzati per la piattaforma Tiktok. Una giuria di professionisti selezionerà nove video proiettati durante le tre serate, e il vincitore potrà esibirsi sul palco nel corso dell'ultima giornata del festival.

Il ricavato delle tre serate, che prevedono quest’anno un biglietto al pubblico, sarà devoluto in beneficenza per sostenere il progetto di Music Innovation Hub, in collaborazione con FIMI e Spotify. In un momento in cui l’emergenza Covid ha praticamente fermato lo spettacolo, il festival vuole dare un segnale forte di solidarietà agli addetti ai lavori, ai musicisti, ai tecnici, alle maestranze che operano nel mondo dello spettacolo.

Per maggiori informazioni, basta visitare il sito ufficiale.