Home MusicaNewsLed Zeppelin assolti: “Stairway to Heaven” non è plagio

Led Zeppelin assolti: “Stairway to Heaven” non è plagio

Respinta l'accusa degli Spirit che sostenevano che Jimmy Page e soci avessero copiato il loro brano "Taurus"

Foto: Jimmy Page  - Credit: © Getty Images

23 Giugno 2016 | 20:00 di Caterina Maconi

Una sentenza quasi da definirsi storica, arrivata dopo anni di controversie: "Stairway to Heaven" dei Led Zeppelin non è un plagio. Il brano della band, uno dei capisaldi del rock, è stato infatti al centro di un processo: la causa era stata intentata nel 2014 da Michael Skidmore, amministratore fiduciario di Randy California, cantante e compositore degli Spirit (band di Los Angeles alla quale i Led Zeppelin fecero da supporter ai concerti) morto nel 1997, che sosteneva che la canzone fosse stata copiata da "Taurus" degli Spirit, incisa nel 1968.

Il verdetto della giuria di Los Angeles, ha deciso che no, non si tratta di plagio. La corte ha deliberato che Robert Plant e Jimmy Page, voce e chitarra dei Led Zeppelin, avevano avuto accesso alle canzoni degli Spirit ma non ha trovato prove di plagio nell'elaborazione. I due, tra l'altro, durante il processo avevano dichiarato di non aver mai ascoltato "Taurus" prima di comporre la loro canzone.