Home MusicaNewsMalika Ayane, una serata di musica, comicità e solidarietà per dire no alla violenza sulle donne

Malika Ayane, una serata di musica, comicità e solidarietà per dire no alla violenza sulle donne

L’appuntamento è giovedì 16 novembre al Teatro Nuovo di Milano. La conduzione è affidata alla cantautrice che ha ideato e promosso la manifestazione benefica assieme a Giusy Laganà della “Fate X per Bene Onlus”

09 Novembre 2017 | 11:29 di Antonella Silvestri

Una serata di musica, comicità e solidarietà per dire no alla violenza sulle donne. L’appuntamento è giovedì 16 novembre al Teatro Nuovo di Milano. La conduzione è affidata a Malika Ayane che ha ideato e promosso la manifestazione benefica assieme a Giusy Laganà della “Fate X per Bene Onlus”.

Per l’occasione la cantautrice chiamerà accanto a sé sul palco gli amici di sempre, artisti del panorama musicale e della comicità italiana: i Boiler e Alessandro Betti, Brunori Sas, Katia Follesa, Nuzzo Di Biase, Roy Paci, Tommaso Paradiso (Thegiornalisti), Thomas e i Wuz. Il ricavato sarà interamente devoluto a “Fare X Bene”, la onlus impegnata a contrastare ogni forma di violenza e che lotta contro qualsiasi genere di discriminazione, bullismo e cyberbullismo nelle scuole di tutta Italia.

«Io e la mia carissima amica Giusy Laganà organizziamo questo evento per aiutare le persone vittime di ingiustizia sociale e di ogni forma di discriminazione» spiega Malika Ayane. Durante la serata, patrocinata dal Comune di Milano, saranno letti alcuni brani di libri sulla tematica della violenza contro le donne e in particolare stralci significativi del libro di Valentina Pitzalis dal titolo “Nessuno può toglierti il sorriso” (edito da Mondadori).

«Ho conosciuto Valentina e mi sono innamorata della sua storia - racconta la cantautrice -. Lei è rimasta sfigurata nel rogo del 2011 in cui morì l’ex marito e oggi si trova nella condizione di dover pagare degli avvocati perché è accusata dai familiari del suo ex di essere stata lei l’artefice di quel terribile incendio. E’ una ragazza straordinaria ma non abbastanza autonoma nel cercare un sostegno monetario per affrontare le spese mediche per gli interventi di cui ha bisogno».

Quanto è utile il coinvolgimento dei personaggi del mondo dello spettacolo in iniziative benefiche e campagne di sensibilizzazione? Malika Ayane non ha dubbi e precisa: «Non è soltanto la questione di metterci la faccia quanto il fatto che ciascuno di noi deve inculcare principi sani nelle nuove generazioni. Bisogna abituarsi ad ascoltare chi ci sta vicino per creare una coscienza collettiva che limiti i danni. Ci sono troppi femminicidi, troppa violenza. Dobbiamo impegnarci a fare qualcosa per fermarla».

L’iniziativa del 16 novembre (biglietto posto unico da 20,00 a 30,00 euro con prevendita e info al numero 02 7940 26) è pensata in vista della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che si celebra il 25 novembre in tutto il mondo.