Home MusicaNewsÈ morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy

È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy

Aveva 49 anni la star del gruppo britannico, che la mattina del 4 marzo è stato trovato senza vita nella sua casa in Inghilterra

Foto: Keith Flint dei Prodigy  - Credit: © Getty

04 Marzo 2019 | 15:01 di Giulia Ciavarelli

Aveva 49 anni Keith Flint, il frontman dei Prodigy, band inglese simbolo degli Anni 90, che alle prime luci del mattino è stato trovato senza vita nella sua abitazione nell'Essex, in Inghilterra.

A quanto riferisce il Guardian, un portavoce della polizia avrebbe riferito: «Siamo stati chiamati a un indirizzo di Brook Hill poco dopo le otto e, una volta arrivati, abbiamo trovato un uomo di 49 anni senza vita. Ne sono stati informati i parenti più prossimi. La morte non viene considerata sospetta».

«È con profondo shock e tristezza che confermiamo la morte del nostro fratello e migliore amico Keith FlintUn vero pioniere, un innovatore, una leggenda. Ci mancherà per sempre. Vi ringraziamo se rispettarete la privacy di tutte le persone colpite da questa notizia» scrive la band inglese in una commovente dichiarazione sui social.

Sul profilo Instagram ufficiale dei Prodigy arriva la triste conferma del suicidio in un messaggio firmato da Liam Howlett «La notizia è vera. Non posso credere di trovarmi a dire una cosa del genere, ma nostro fratello Keith si è tolto la vita questo weekend. Sono sconvolto, maledettamente arrabbiato, confuso e col cuore spezzato. r.i.p. fratello Liam».