Home MusicaNewsNegramaro: «Le nostre estati più belle in musica»

Negramaro: «Le nostre estati più belle in musica»

Nella nostra video intervista, la band ci racconta le emozioni della stagione più calda dell'anno

16 Agosto 2016 | 11:00 di Alessandro Alicandri

È bellissimo vedere, dopo tutti questi anni, l'energia di questa band! Nella nostra video intervista, Giuliano Sangiorgi e tutti i Negramaro ci raccontano i ricordi più belli delle loro estati del passato, fatte di concerti, musica e divertimento. In questi giorni (esattamente il 9 agosto) si è festeggiato il primo anniversario del singolo "Attenta", singolo platino, in attesa di "La rivoluzione sta arrivando" a oggi disco di platino.

Giuliano l'ha festeggiata con una versione acustica del brano.


Bellissimo (sempre rimanendo su Facebook) il post scritto dalla band in chiusura del tour a fine luglio:

Sembra che tutto stia quasi per finire. Quando si è all'ultima data di un tour così lungo, è inevitabile cadere in un momento di sconforto, di autentica tristezza per quello che sta per avere fine. Ma stasera, a Taormina, non dovrà essere così. Saremo tutti pronti a cantare a squarciagola, a scambiarci la pelle sotto quest'ultima luna sempre più piena di voi.

Quante lune piene ci avete regalato?! Attraverso quanti occhi ci avete fatto guardare e vivere il mondo?! Di quante voci ci avete circondato per crearne una sola, immensa e così forte da farsi sentire in ogni angolo di questo Paese?! E questo coro rimarrà sospeso nell'aria fino al prossimo concerto. E quel giorno, saremo più grandi e più capaci di amare. E quelle voci all'unisono ce le riprenderemo tutte e risuoneranno ancora più forte dalle nostre bocche, tanto da far tremare l'intero pianeta terra.

Saremo pieni di vita e l'attesa per quella nuova che verrà, non farà altro che permetterci di assaporare di più tutto quello che sapremo essere insieme. Fintanto che la nostra rivoluzione non riprenderà il suo viaggio, vi diciamo grazie per quella che è passata ballando e facendo i nostri e i vostri nomi, in un appello senza fine. Grazie per esserci da sempre.

Grazie per esserci soltanto da ieri. Grazie per esserci ancora domani.

"Quest'addio sulla tua bocca non ha poi il sapore di una storia che sia andata a male, sa di eterno tra noi l'ultimo bacio!"

La rivoluzione è appena cominciata!!!
Con amore, i vostri rivoluzionauti.

«Tutto qui accade», il singolo dell'estate