Home MusicaNewsNeil Young: il video del “vaffa” a Donald Trump

Neil Young: il video del “vaffa” a Donald Trump

Il settantenne rocker canadese si scaglia contro il candidato alle presidenziali Usa per il partito repubblicano

Foto: Neil Young suonerà a Roma il 15 luglio, alle Terme di Caracalla  - Credit: © SplashNews

13 Giugno 2016 | 22:10 di Lorenzo Di Palma

L'invettiva arriva all'improvviso durante l'esecuzione di ?Rockin' In The Free World?: «Fuck You Donald Trump». Più chiaro di così Neil Young non poteva essere. Il vecchio rocker canadese non le manda a dire e risponde a modo suo con un sonoro ?Vaffa? al magnate americano che ha utilizzato nella sua campagna elettore per la Presidenza degli Stati Uniti alcune sue canzoni, tra cui proprio ?Rockin' In The Free World?, un pezzo contro la guerra scritto nel 1989 pochi mesi prima del crollo del Muro di Berlino.

Sulla sua pagina Facebook, Neil Young ha poi spiegato meglio che non bisogna farsi confondere da alcune news apparse negli ultimi giorni, lui non vuole che Donald Trump utilizzi la sua musica per la campagna elettorale. Una polemica che va avanti da mesi, con Neil Young che a modo suo chiude la questione e prende le distanze da Trump che nei giorni scorsi aveva rilanciato ai media una foto che lo ritrae con il settantenne rocker: ?Sostengo Bernie Sanders, non sostengo l'odio, il fanatismo, gli insulti infantili, la superficialità della celebrità o l'ignoranza?, ha scritto il musicista.

Anche i Rolling Stones, Adele, i Rem, i Pearl Jam e gli Aerosmith hanno negato la loro musica e polemizzato con Donald Trump per l'uso ?improprio? di alcune loro canzoni. Questo è il video del ?vaffa? postato da Neil Young sulla sua pagina Facebook:

Questa è invece la foto che ha fatto arrabbiare Neil Young secondo il quale è stata "rilanciata ai media senza il mio permesso per indurre il pubblico in errore?.