Home MusicaNewsNesli, “Andrà Tutto Bene” diventa un romanzo

Nesli, “Andrà Tutto Bene” diventa un romanzo

Dopo un tour estivo, il cantautore pop esce con una Live Edition e il suo primo libro per Mondadori

Foto: La copertina del libro

04 Settembre 2015 | 17:00 di Giulia Ciavarelli

C'è la storia di un tour pieno di soddisfazioni composto dai volti e dalle emozioni di milioni di fan ma c'è anche quella storia di cui non sappiamo molto, quella personale fatta di giorni avvincenti, attimi dolci e situazioni incredibili che spesso si nascondono dietro i testi delle canzoni.
Questa volta Francesco Tarducci, in arte Nesli, sceglie di raccontare se stesso in un romanzo o meglio, immagina la sua vita come se fosse lui stesso il regista. Il suo film si chiama Andrà tutto bene, un mantra da ripetere, ora diventato il titolo del suo primo libro per Mondadori.

«Avevo una storia da raccontare, la mia. È da un po' che ci stavo lavorando, quasi due anni, ma all'inizio mi vergognavo perché è un libro scritto in maniera diretta e cruda, dice molto di me» racconta Nesli. In effetti, si parte da un pomeriggio d'estate a Senigallia nel 1997 e senza un ordine cronologico si intreccia la vita lavorativa, il processo di creazione di un album, le difficoltà con la casa discografica ma soprattutto quell'evento scatenante che, come in una serie tv, viene raccontato subito e senza giri di parole.
«Grazie alle donne come mia madre che hanno retto il mondo»: è un capitolo importante, il più difficile da scrivere e da rileggere. C'è la sua famiglia di origine, il rapporto complicato con il padre e il conseguente allontanamento dal mondo provinciale per seguire un sogno chiamato musica.
Tanti sono i pregiudizi quando un cantante veste i panni dello scrittore: «Sono figlio del pregiudizio da quando ho iniziato a fare musica e direi che è stato parte della mia gavetta. L'esperienza di Sanremo, la prima che mi ha portato ad uscire definitivamente dal mondo del rap, mi ha permesso di spiegarmi e spero sia lo stesso con il libro. Cosa mi aspetto? Ora il pregiudizio è uno stimolo ma spero che venga in parte limato».

Fortemente ancorato alle sue idee, ci vuole una buona dose di follia per portare avanti un sogno e il darkettone ottimista (come lui stesso si definisce) ci è riuscito, aiutato dalla libertà che ha riconquistato dopo aver passato momenti di dolore e solitudine.
L'uscita del libro è prevista per l'8 settembre ma nel frattempo il cantante torna al suo pubblico con Andrà Tutto Bene - Live Edition che contiene la versione originale di Andrà Tutto Bene, un dvd del film del concerto, un file audio di 20 tracce e immagini di backstage e intervista.