Pattie Boyd: la sua vita con i Beatles

L’ex moglie di George Harrison ospite a Milano di un evento dedicato ai Fab Four

George & Patti al Rose Garden di Kinfauns, 1969  Credit: © Pattie Boyd Archive - From Pattie Boyd: My Life in Pictures, published by Reel Art Press
25 Novembre 2022 alle 07:54

Per chi ama i Beatles il suo nome non ha certo bisogno di presentazioni: Pattie Boyd oggi è un’affermata fotografa, ma negli Anni 60 è stata una modella di successo e soprattutto la moglie di George Harrison, al quale ha ispirato canzoni entrate nella storia del gruppo come "Something", "I need you" e "If I needed someone".

La Boyd sarà a Milano domenica 27 novembre per partecipare a "BeatlesMi - Una giornata con i Fab Four", evento del Municipio 2 ospitato all’interno della Music Week e organizzato dal giornalista Riccardo Russino e da Davide Verazzani, autore e attore teatrale e organizzatore dell’edizione milanese del Fringe Festival.

Dalle 11 alle 23 in via Mosso, all’interno del Parco Trotter, si susseguiranno incontri e momenti musicali, ma la più attesa è senz’altro lei, Pattie: diventata la signora Harrison nel gennaio 1966, ha condiviso col marito e gli altri membri della band gli anni d’oro del gruppo, partecipando tra l’altro all’ormai leggendario viaggio in India che tanta influenza ebbe poi sulle scelte private e musicali dei quattro di Liverpool.

Per gli amanti della cronaca, la storia tra la Boyd e Harrison si interruppe nel 1974, quando lei si unì a un’altra star di prima grandezza, Eric Clapton. Oltre a raccontare la sua storia, l’ex modella presenterà il suo libro "Pattie Boyd: My Life in Pictures", che in Italia uscirà il 10 dicembre.

Seguici