Home MusicaNewsPer i fan dei Queen, con Spotify una playlist personalizzata

Per i fan dei Queen, con Spotify una playlist personalizzata

In occasione dell'uscita del film «Bohemian Rhapsody», Spotify permette di scoprire quanto i Queen abbiano influito sulla musica moderna

 - Credit: © Terry O'Neill/Hulton Archive/Getty Images

28 Novembre 2018 | 15:00 di Francesco Taranto

Si tratta di un'iniziativa unica fino ad oggi, sperimentata per la prima volta dal mondo del cinema, utilizzando uno strumento digitale alternativo. Per l'uscita del film «Bohemian Rhapsody», che racconta la vita e la carriera di Freddie Mercury, oltre che della sua storica band Queen, la 20th Century Fox Italia in collaborazione con Spotify lancia l’attività promozionale "Tutto parte dai Queen".

Questa innovativa forma di comunicazione permette di ingaggiare la propria audience con una modalità inedita. Attraverso un sito dedicato, attivo già dal 19 novembre fino al 2 dicembre, l’algoritmo di Spotify crea un percorso fatto di canzoni che collega i propri artisti preferiti ai Queen, dando la possibilità di scoprire quanto la band inglese abbia influito su tutta la musica moderna.

L'algoritmo di Spotify

Partendo dai gusti musicali di ciascun utente viene applicata la teoria dei cosiddetti sei gradi di separazione anche al mondo della musica. Tramite informazioni di somiglianza tra oltre 100.000 artisti, ognuno viene collegato ad altri artisti simili che possano incontrare il gusto dell'utente. In questo modo, inserendo il proprio artista preferito sul sito dedicato si avrà come risultato una playlist musicale di 20 brani, creata su misura, che porta gradualmente ai brani dei Queen.

D'altronde l'influenza del gruppo di Freddie Mercury è stata vastissima nella storia della musica, unendo artisti diversi come Michael Jackson, George Michael, Lady GaGa, Muse, Van Halen, Katy Perry e Guns N' Roses.

«In un panorama media sempre più confuso, l’obiettivo è di comunicare e ingaggiare le audience anche nei loro momenti di svago» ha spiegato Rosalba Malvasi, Media Manager della major americana. «Spotify è risultato fin da subito il media migliore per tentare questo esperimento. Qui non si tratta di semplice pubblicità, si cerca piuttosto di creare un vero legame tra il film e l’ascoltatore che, da spettatore diventa un vero e proprio ambasciatore e comunicatore».

Il film al cinema dal 29 novembre

«Bohemian Rhapsody» esce il 29 novembre e vede un’intensa ed emozionante prova d’attore per Rami Malek, che interpreta Freddie Mercury. Il film, diretto dall'eclettico Bryan Singer, si concentra sul racconto realistico, elettrizzante e coinvolgente della parabola artistica di Mercury, dai giorni da semplice addetto ai bagagli dell’aeroporto di Heathrow al successo mondiale del Live Aid. Si conclude proprio nel 1985, con la straordinaria performance a Wembley che rese Freddie e i Queen icone senza tempo. La pellicola coniuga così il biopic al musical, con una straordinaria colonna sonora che contiene tutte le hit dei Queen da «Somebody To Love» a «Radio Ga Ga».