Home MusicaNewsPink Floyd: all’asta il maiale della cover di Animals

Pink Floyd: all’asta il maiale della cover di Animals

L’iconico suino è il prezzo più pregiato di una grande asta di “gonfiabili” usati per tour, video e finali di calcio, che comprende anche cimeli dei Rolling Stones, Ac/Dc e Juventus

Foto: Algie prima di liberarsi nel cielo di Londra  - Credit: © Durrants

30 Agosto 2015 | 14:39 di Lorenzo Di Palma

Ha persino un nome, Algie, il maiale gonfiabile che sorvola la centrale elettrica di Battersea a Londra sulla copertina dell'album Animals dei Pink Floyd. Un'icona per la band di Roger Waters che era anche la stella della grande asta, bandita dalla londinese Durrants, di cimeli ?gonfiabili? legati al mondo del rock e dello sport.

Un pezzo pregiato per i collezionisti che conoscono bene anche la sua storia: nel 1976 mentre il fotografo dei Pink Floyd scattava le foto, infatti, Algie ?ruppe gli ormeggi? e volò via e prima che si riuscisse a recuperarlo in un prato del Kent, provocò il blocco dei voli all'aeroporto di Heathrow e una gigantesca ?caccia al maiale? in tutta la città.

Infatti, sembra che Algie sia stato già venduto a un prezzo non specificato e ?restituito? ai Pink Floyd dai i suoi stessi ?creatori?, ovvero Rob Harries proprietario di ?Air Artists?.

Avendo (molto) spazio a disposizione però, ancora all'asta ci sono molti altri ?cimeli?. Come vari altri ?maiali? usati da Roger Waters in altrettanti tour degli stessi Pink Floyd (anche ?Herman?, la testa del maiale usata nel 1990 al concerto di "Wall" a Berlino), pezzi del gigantesco palco del Bridges to Babylon Tour dei Rolling Stones, caricature di Freddie Mercury e Brian May dei Queen, ma anche magliette, poster, pass dei concerti di molti gruppi come Ac/Dc o Iron Maiden.

O, cambiando genere, il gigantesco pallone della Juventus, fabbricato per la finale di Champions del 2003, che però la Juve perse ai rigori con il Milan. 

Foto: La copertina di Animals disco dei Pink Floyd uscito nel 1977