Home MusicaNewsPino Daniele, un anno fa la scomparsa

Pino Daniele, un anno fa la scomparsa

Il 4 gennaio del 2015 si spegneva improvvisamente il cantautore partenopeo. Napoli lo ricorda con mostre, tour e flash mob. Aspettando il museo

Foto: Pino Daniele  - Credit: © Olycom

03 Gennaio 2016 | 15:36 di Daniele Ceccherini

Un anno fa, l'improvvisa scomparsa. La sera del 4 gennaio del 2015 veniva a mancare Pino Daniele. Si trovava nella sua casa in Maremma, in Toscana, quando fu colpito da un malore. Per lui l'ultimo saluto fu doppio: vennero celebrate due esequie funebri, a Roma al Divino Amore e a Napoli, nella Basilica Reale San Francesco di Paola in piazza del Plebiscito. Nella sua Napoli, profondamente scossa e addolorata per la perdita.

Napoli che a un anno di distanza lo celebra con mostre, tour, flash-mob, nell'attesa di vedere realizzato un museo che lo consacri. Le iniziative in programma per ricordarlo sono moltissime in vari luoghi della città.

Nell'anno trascorso sono stati in molti a celebrarlo: colleghi e amici lo hanno rievocato nelle loro canzoni e sul palco, come hanno fatto Vasco Rossi LiftibaJovanotti durante la tappa al San Paolo del suo Lorenzo 2015 CC ha chiamato anche Eros Ramazzotti per rendere tributo al comune amico scomparso davanti a migliaia di fan.
E poi libri, cover, biografie, omaggi, una strada di Napoli che reca il suo nome: la memoria del bluesman partenopeo è più viva che mai.

A Pino Daniele è stato dedicato il Capodanno del 2016 di Napoli, tenutosi in piazza del Plebiscito, dove si sono esibiti il fratello Nello, oltre agli amici Enzo Avitabile e Tony Esposito.