Home MusicaNewsRamazzotti, Britti e De Gregori, tre nuovi singoli in radio

Ramazzotti, Britti e De Gregori, tre nuovi singoli in radio

Dall'8 gennaio, i nuovi singoli dei tre cantautori entrano in rotazione radiofonica

Foto: De Gregori live  - Credit: © Corbis

08 Gennaio 2016 | 17:00 di Giulia Ciavarelli

Il venerdì è sempre portatore di belle novità musicali, soprattutto in radio. L'8 gennaio, Francesco De Gregori, Alex Britti ed Eros Ramazzotti escono con i nuovi singoli che appartengono ai rispettivi album, disponibili in rotazione radiofonica.

Nel disco di platino De Gregori canta Bob Dylan - Amore e Furto, il Principe dei cantautori assembla le versioni italiane di undici canzoni dell'artista americano e dopo Un angioletto come te, esce Mondo Politico. «Il brano - racconta Francesco De Gregori - mi fa venire in mente un quadro di Bosch, ?Il giudizio universale?. Dylan l'ha scritta più di venticinque anni fa ma potrebbe essere stata scritta ieri». Da Roma a Napoli, passando per Genova, Milano, Brescia, Varese e Livorno: da marzo 2016, De Gregori attraverserà l'Italia con un tour nei principali club e teatri italiani.


Dall'album ?In nome dell'amore - Volume 1?, arriva il secondo singolo di Alex Britti dal titolo Cinque petali di rosa. L'unione di jazz e blues fa da cornice ad un testo d'amore sofisticato e classico che vede la collaborazione di Kaballà e Francesco Bianconi dei Baustelle.

Continua a regalarci emozioni musicali sincere e genuine: esce in radio il nuovo singolo di Eros Ramazzotti, ?Rosa nata ieri?. Estratto dal disco di inediti certificato platino ?Perfetto?, il brano è una lettera molto delicata e tenera di un padre alla propria figlia. C'è l'incertezza per il futuro che si unisce alle varie difficoltà che dovrà affrontare durante il percorso di crescita: è la visione di un padre che immagina il cammino attraverso le varie età della vita. Nel frattempo, continuano le prevendite per Perfetto World Tour 2016 che ripartirà il 14 febbraio al al Palau St. Jordi di Barcellona, passando per Parigi, Ginevra, Russia e infine di nuovo a Roma, Torino, Milano, Monaco.