Home MusicaNewsStop ai social per i Radiohead

Stop ai social per i Radiohead

La band di Thom Yorke sparisce da tutti i social network. Le pagine sono svuotate, bianche: non è rimasta nessuna foto nè messaggio

Foto: Radiohead  - Credit: © Getty Images

02 Maggio 2016 | 19:00 di Caterina Maconi

I Radiohead vanno in bianco. E' proprio il caso di dirlo, guardando le pagine dei profili social della band: bianco. Nessun post su Facebook, nessun cinguettio su Twitter, addirittura è bianco e vuoto anche il sito internet. Tutte le foto sono state rimosse ovunque, nemmeno un video, un piccolo, remoto, lontano "cinguettio". Solo il nome del gruppo a troneggiare in anteprima sulla pagine, niente altro.

La band inglese capitanata da Thom Yorke dall'1 maggio non è più sul web. E in un'epoca così social, questa notizia fa subito scalpore. Quali saranno le ragioni di questa scelta, se di scelta si tratta? C'è chi vocifera che sia una trovata per promuovere e pubblicizzare l'uscita di un nuovo e imminente album di inediti.

Negli ultimi mesi ci sono stati diversi indizi sull'arrivo di un nuovo lavoro, il nono, che giungerebbe a 5 anni da The King of the Limbs. Un altro fatto andrebbe a consolidare l'idea che qualcosa stia bollendo in pentola: i fan inglesi della band hanno ricevuto lo scorso 30 aprile un volantino per posta con sopra scritto "Sing the song of sixpence that goes - Burn the witch - We know where you live". Si tratta di una nota filastrocca inglese e potrebbe rimandare forse al titolo del disco in arrivo. Attendiamo nuovi indizi per avere un quadro che ci aiuti a risolvere il mistero della band.