Home MusicaNews«You’ll Never Walk Alone»: il testo e la traduzione dell’inno del Liverpool

«You’ll Never Walk Alone»: il testo e la traduzione dell’inno del Liverpool

Ascoltato ad Anfield (o anche solo in televisione) è da brividi, da pelle d'oca. È una canzone che riesce a trasmettere la vicinanza dei tifosi alla propria squadra

24 Aprile 2018 | 17:20 di Stefano Gradi

La semifinale di Champions League tra Liverpool e Roma rappresenta l'occasione, anche per i non appassionati di calcio, di ascoltare lo splendido inno della squadra inglese, cantato a squarciagola dalla Kop (il settore dei tifosi più "caldi") e da tutto Anfield, forse lo stadio più bello del mondo, sicuramente quello che crea l'atmosfera migliore per una partita di calcio.

Foto: Il "claim" del club campeggia sugli «Shankly Gates», l'entrata dello stadio dedicata allo storico allenatore che adottò «You'll Never Walk Alone come inno della squadra

«You'll Never Walk Alone» ascoltato a Liverpool (o anche solo in televisione) è da brividi, da pelle d'oca. È una canzone che riesce a trasmettere la vicinanza dei tifosi alla propria squadra. La traduzione letterale è «Non camminerete mai da soli» e sottolinea come nei momenti belli e in quelli difficili, non importa contro chi e come, nesssuno si ritroverà mai da solo ad affrontare le avversità.

A ogni partita la canzone parte dagli altoparlanti dello stadio pochi minuti prima del calcio d'inizio, accompagnata dalle voci di tutti i presenti. I tifosi del Liverpool, poi, la intonano anche a un minuto dalla fine, sia in casa, sia in trasferta.

Gerry & The Pacemakers - You'll Never Walk Alone

La «You'll Never Walk Alone» diventata inno del Liverpool è la versione cantata nel 1963 da Gerry & The Pacemakers, una rockband della stessa città. La canzone originale, però, è del 1945. Era uno dei temi del musical «Carousel» di Rodgers and Hammerstein.

Nel corso degli anni è stata reinterpretata più volte da numerosi cantanti come Frank Sinatra, Judy Garland, Elvis Presley, Johnny Cash, Olivia Newton-John e Doris Day. Anche i Pink Floyd hanno inserito una registrazione del coro della Kop nella loro canzone «Fearless», nel loro album del 1971 «Meddle».

Il testo e la sua traduzione

When you walk through a storm
Hold your head up high
And don't be afraid of the dark

Quando cammini attraverso una tempesta
Mantieni la testa alta
E non avere paura del buio

At the end of the storm
Is a golden sky
And the sweet silver song of a lark

Alla fine della tempesta
C'è un cielo dorato
E il dolce canto argentato di un'allodola

Walk on through the wind
Walk on through the rain
Though your dreams be tossed and blown

Continua a camminare attraverso il vento
Continua a camminare attraverso la pioggia
Anche se i tuoi sogni verranno scossi e spazzati via

Walk on walk on with hope in your heart
And you'll never walk alone

Continua a camminare con la speranza nel cuore
E non camminerai mai da solo

You'll never walk alone

Non camminerai mai da solo

Walk on walk on with hope in your heart
And you'll never walk alone

Continua a camminare con la speranza nel cuore
E non camminerai mai da solo