Home LifestylePierdavide Carone da record: «Una canzone pop» vola oltre le 60.000 copie vendute in tre giorni

Pierdavide Carone da record: «Una canzone pop» vola oltre le 60.000 copie vendute in tre giorni

Ogni cantante di «Amici» sogna di arrivare in finale, per poi conquistare le classifiche di vendita e magari vincere il Festival di Sanremo. Il 21enne Pierdavide Carone tutto questo l’ha ottenuto in soli sei mesi. Terzo classificato nel talent show di Maria De Filippi, Pierdavide ha vinto a Sanremo come autore di «Per tutte le volte che...» (cantata da Valerio Scanu) e il suo album «Una canzone pop» sta bruciando ogni record per un album di debutto: uscito martedì scorso, all’indomani della finale, ha già venduto oltre 60.000 copie ed è praticamente introvabile...

05 Aprile 2010 | 09:35 di Antonio Mustara

Pierdavide Carone

Ogni cantante di «Amici» sogna di arrivare in finale, per poi conquistare le classifiche di vendita e magari vincere il Festival di Sanremo. Il 21enne Pierdavide Carone, cantautore nato a Roma ma cresciuto in Puglia, tutto questo l’ha ottenuto in soli sei mesi.

Terzo classificato nella finale del talent show di Maria De Filippi (dietro Emma Marrone e Loredana Errore), Pierdavide ha vinto a Sanremo come autore di «Per tutte le volte che…» (cantata da Valerio Scanu) e il suo album «Una canzone pop» sta bruciando ogni record per un album di debutto: uscito martedì scorso, all’indomani della finale, ha già venduto oltre 60.000 copie ed è praticamente introvabile.

Da tre giorni l’album più scaricato nello store di iTunes, «Una canzone pop» è destinato a debuttare al primo posto della prossima classifica ufficiale degli album (sarà pubblicata venerdì 9 aprile), dominata questa settimana da «Oltre» di Emma che precede «Sticky & Sweet» di Madonna e «Ragazza occhi cielo» di Loredana.

Da quando ha debuttato ai provini di «Amici», nel maggio 2009, Pierdavide non ha mai smesso di stupire Maria De Filippi (che ha ammesso di essersi portata in vacanza, la scorsa estate, i suoi demo), il maestro Peppe Vessicchio, i professori della scuola e, soprattutto, il pubblico televisivo, vincendo alla fine i 50mila euro del Premio della Critica. Il suo album, in realtà, è già un  «Greatest Hits». Nella tracklist, infatti, ci sono tutte le canzoni che lo hanno reso popolare: «La ballata dell’ospedale» e «Jenny», «Mi piaci ma non troppo» e «Trullalero rullallà», «Una canzone pop» e «Superstar» fino al suo capolavoro, «Di notte». Tutta da scoprire, invece, la delicata e romantica «Guarda caso».