Home MusicaPlaylistLe cantanti italiane degli anni 80 che ci fanno ancora ballare

Le cantanti italiane degli anni 80 che ci fanno ancora ballare

Berté, Nannini, Rettore, Oxa: sono le protagoniste della musica italiana Anni 80. I loro brani indimenticabili riempiono ancora i cuori e le piste da ballo

Foto: Raffaella Carrà nel 1984  - Credit: © Getty

14 Gennaio 2020 | 9:59 di Cecilia Esposito

Oggi le star di fama internazionale conquistano il grande pubblico grazie a look accattivanti e carisma da vendere, ma non dobbiamo dimenticare che anche le nostre regine del Pop non hanno nulla da invidiare alle nuove leve. Quando un’emergente Lady Gaga debuttò con i suoi singoli “Just Dance” e “Poker Face”, si parlò moltissimo della sua immagine eccentrica e irriverente. Certo, tra le sue citazioni estetiche agli Anni 80 c'era il David Bowie di Aladdin Sane, ma quel caschetto platinato, gli abiti succinti sbrilluccicosi e le movenze da showgirl a noi italiani non potevano che richiamare alla mente una diva come Raffaella Carrà

Giusto per dirne una, perché la storia della musica italiana è costellata di stelle canore che hanno segnato una buona fetta del firmamento musicale anche con la loro personalità. Brave, ma anche toste. Le regine della musica leggera italiana hanno influenzato anche stilisticamente le generazioni più recenti.

Basti pensare a Donatella Rettore che con le sue hit di successo e la sua personalità eccentrica è ancora oggi un’icona di riferimento per i più giovani. E non solo la già citata Raffaella Carrà, idolo intramontabile che continua a far ballare e a ispirare artiste e fan, ma tante altre come l’eterne rivali Lorella Cuccarini e Heather Parisi. Le loro coreografie e i loro body sono ancora i più gettonati per le feste a tema 80s.

Non solo showgirl, gli Anni 80 hanno messo sotto i riflettori anche cantanti di enorme talento. Come la camaleontica Anna Oxa, trasformatasi in una femme fatale dai capelli platino che fece scandalo a Sanremo, nel 1986, a causa del suo ombelico in bella mostra in prima serata. Restando a tema sanremese, non possiamo dimenticare Loredana Bertè, voce ruggente tanto quanto la sua personalità. Anche lei nel 1986 fece scalpore sul palco dell’Ariston perché si presentò con un cortissimo abito di pelle e un pancione finto. 

Ma la lista è lunga, basti pensare a successi come “Fotoromanza” (1984) e “I maschi” (1987) di Gianna Nannini, o “Almeno Tu Nell’Universo” (1989) di Mia Martini, a Fiorella Mannoia con la sua “Quello Che Le Donne Non Dicono” (1987). E come dimenticare l’esplosiva Sabrina Salerno e la sua hit “Boys”, o l'amica Jo Squillo che già allora si cimentava come cantante punk, poi new wave – per arrivare al successo di “Siamo Donne” del 1991. 

Insomma, le nostre regine pop degli Anni 80 sono molte e tutte indimenticabili. Tra successi sanremesi, hit da classifica e altre piccole perle che forse vi sono sfuggite, scorrete la gallery qua sotto per rivivere la musica italiana raccontata dalle protagoniste di una decade, che come nessun altro hanno saputo descrivere le donne e il loro universo.