Home Live newsPupo dopo l’eliminazione: «Scommettete che ci ripescano?»

17 Febbraio 2010 | 15:15

Pupo dopo l’eliminazione: «Scommettete che ci ripescano?»

Per niente preoccupato dall'eliminazione di «Italia amore mio», la canzone interpretata con il principe Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici, Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, rilancia: «Sono sicuro che il nostro pezzo sarà un grande successo all'estero. Tempo due o tre mesi. Sarà amato soprattutto dagli italiani che vivono sparsi in tutto il mondo ma anche nell'ex Unione Sovietica, con cui ha sonorità simili. Cantare l'amore per l'Italia in questo momento così difficile anche politicamente è coraggioso»...

 di

Pupo dopo l’eliminazione: «Scommettete che ci ripescano?»

Per niente preoccupato dall'eliminazione di «Italia amore mio», la canzone interpretata con il principe Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici, Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, rilancia: «Sono sicuro che il nostro pezzo sarà un grande successo all'estero. Tempo due o tre mesi. Sarà amato soprattutto dagli italiani che vivono sparsi in tutto il mondo ma anche nell'ex Unione Sovietica, con cui ha sonorità simili. Cantare l'amore per l'Italia in questo momento così difficile anche politicamente è coraggioso»...

17 Febbraio 2010 | 15:15 di Redazione

Pupo con Emanuele Filiberto e Luca Canonici (foto Massimo Sestini)
Pupo con Emanuele Filiberto e Luca Canonici (foto Massimo Sestini)

di CINZIA MARONGIU

Per niente preoccupato dall’eliminazione di «Italia amore mio, la canzone interpretata con il principe Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici, Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, rilancia: «Sono sicuro che il nostro pezzo sarà un grande successo all’estero. Tempo due o tre mesi. Sarà amato soprattutto dagli italiani che vivono sparsi in tutto il mondo ma anche nell’ex Unione Sovietica, con cui ha sonorità simili. Cantare l’amore per l’Italia in questo momento così difficile anche politicamente è coraggioso».

Poi ammette un dispiacere: «Solo quello che possa essere sembrata un’operazione artefatta. Io questa canzone la canto con il cuore, senza alcuna strategia. Comunque ero certo che saremo stati sbattuti fuori. L’avevo scritto su un biglietto che ho dato alla mia compagna Patricia. Ma sono certo che saremo ripescati domani sera grazie al televoto. Il pubblico ci premierà». E da incallito giocatore non rinuncia a scommettere sulla vittoria finale: «Un giovane di sicuro. A me è piaciuta molto Malika Ayane. E poi tanto brava Irene Grandi».