Sanremo 2021

È ufficiale: il Festival di Sanremo 2021 si terrà dal 2 al 6 marzo

Era scontato? Proprio per niente, dal momento che a causa della pandemia, le ipotesi su date, luoghi e modalità di realizzazione si sono susseguite a decine nelle ultime settimane

Amadeus  Credit: © Pigi Cipelli
9 Febbraio 2021 alle 08:15

È fatta! Il 71° Festival di Sanremo si terrà dal 2 al 6 marzo 2021 nella cittadina ligure. Era scontato? Proprio per niente, dal momento che a causa della pandemia, le ipotesi su date, luoghi e modalità di realizzazione si sono susseguite a decine nelle ultime settimane. Finalmente il Comitato tecnico scientifico ha approvato le 75 pagine del protocollo messo a punto dalla Rai e ha dato il via libera alla manifestazione.

• Tutto su Sanremo 2021: cantanti, ospiti, conduttrici, programma e serate

Certo, sarà un Festival diverso dai precedenti, “a prova di Covid”. Ma tant’è. La festa è salva. «Siamo felicissimi» commenta il conduttore e direttore artistico Amadeus «perché significa non fermare la musica e poter dare agli italiani uno spettacolo bellissimo anche in questo anno così difficile. La festa e le canzoni devono essere ancora nelle case degli italiani. Fiorello? Secondo me lui è già a Sanremo!» conclude ridendo.

Quanto alle regole, si comincia con il pubblico. Che non ci sarà. Né in sala al teatro Ariston, né agli eventi esterni, che sono vietati. A proposito di eventi esterni, l’obiettivo è evitare assembramenti di fan, quindi viene suggerito agli artisti (26 Big e 8 Giovani) e agli ospiti (finora confermati quelli fissi Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovic, oltre a Ornella Vanoni, e le coconduttrici delle varie serate, da Naomi Campbell a Matilda De Angelis a Elodie) di utilizzare per gli spostamenti in città delle navette con i vetri oscurati. Tutti dovranno arrivare in teatro indossando già gli abiti di scena.

L’Ariston rimane il cuore della manifestazione ed è stato rivoluzionato: accessi e percorsi diversificati per cast, artisti e per i 60 orchestrali, tamponi ogni 72 ore a tutti coloro che entrano all’Ariston, obbligo di mantenere le distanze di almeno un metro e mezzo. Dunque niente baci, abbracci, ma mascherine Ffp2 obbligatorie, con deroga solo per chi è sul palco, dove fiori e premi verranno consegnati su un carrello, per evitare il contatto. I microfoni e tutti gli oggetti di scena verranno igienizzati ripetutamente.

Confermato su Raiuno il “PrimaFestival”, dal 27 febbraio al 6 marzo, condotto da Giovanna Civitillo, la moglie di Amadeus, con Giovanni Vernia e Valeria Graci. Quanto ai giornalisti, saranno una settantina e, distanziati e tamponati, verranno ospitati nella nuova sala stampa allestita al Casinò. Lo spazio tradizionalmente riservato a loro, all’ultimo piano dell’Ariston, verrà adibito a camerini, trucco, parrucco e sartoria.

Seguici