Gabriel Garko ferito nell’esplosione della sua casa a Sanremo

Per l'attore e co-conduttore del Festival «abrasioni ed escoriazioni» e tanta paura.

Foto: Gabriel Garko sull'ambulanza dopo essere stato soccorso  - Credit: © IPA

01 Febbraio 2016 | 10:05 di Solange Savagnone

Il racconto da Sanremo

Gabriel Garko è stato dimesso dal Pronto Soccorso dell'ospedale Borea di Sanremo. L'attore ha riportato «abrasioni ed escoriazioni» ha fatto sapere l'Asl 1 di Imperia in un comunicato stampa. Oltre ovviamente a tanta paura.

Subito dopo Garko si è recato al Commissariato dei Carabinieri di Sanremo, dove è stato ascoltato per capire la dinamica di quanto è accaduto.

Garko è uscito dal pronto soccorso su una classe A grigia, scortato da altre due auto che hanno depistato i curiosi. Persone della Rai hanno portato una borsa con dei vestiti. Visto che presumibilmente l'attore è scappato dalla casa senza vestiti. Poi si sono diretti tutti verso il commissariato e da lì direzione autostrada, in un albergo vicino a Sanremo.

Le testimonianze

L'orologio in cucina si è fermato alle 8,50. Alle 8,55 i vigili del fuoco sono stati sommersi dalle telefonate. "Ci hanno chiamati gli ospiti della villa e tutti i vicini, terrorizzati che si trattasse di una bomba" spiega un vigile. In pochi minuti sono arrivati da Sanremo e mezz'ora dopo da Imperia. Lo spettacolo è agghiacciante.

In cima a una una stradina che si inerpica sopra Sanremo, e da cui si vede il mare, in via delle rose 32 B, c'è quello che resta di una villetta che appartiene a un dentista, figlio della vittima, la signora Maria Grazia Guglielmetti che era arrivata ieri sera insieme a suoi ospiti: Gabriel Garko e il suo staff. Un vicino ci racconta che la conosceva la vittima e che la casa aveva al massimo 20 anni. Tra le ipotesi più accreditate, pare che l'esplosione sia stata causata da un corto circuito. "L'impianto era a gpl, ma non sappiamo cosa abbia scatenato l'innesco". Secondo gli inquirenti la signora si è alzata stamattina per fare colazione. E questo le è stato fatale.

L'esplosione è avvenuta al piano superiore, dove si trovava la cucina. Sotto dormiva Garko. Si vede ancora il letto disfatto, il cuscino, i divani, un tavolino, un pilastro portante crollato. Tre auto, tra cui una Bmw I8 di Roma, forse dell'attore, una Maserati e un'utilitaria targata Imperia. Ovunque macerie. Fumo. Vetri infranti dappertutto, per strada fino a una trentina di metri dall'abitazione. Elettrodomestici sparati come fossero di cartone. Il cancello di acciaio completamente divelto. Il costruttore che edificò la casa 20 anni fa e che abita qui vicino, si aggira costernato. "Io l'ho costruita bene, altrimenti sarebbe crollata tutta. Facevo manutenzione ogni tanto" ci spiega Settimio Di Felice. 

Pochi curiosi, alcuni vicini. Un paio di ragazzine che scattano foto. "Non posso credere che sia mancata, eravamo sempre insieme. amava le piante. È arrivata ieri. Era riuscita a far fiorire la tropea, una pianta del deserto" commenta un'anziana vicina mostrandoci la casa e tenendo in mano dei rami verdi per la sua amica che non c'è più".

Gabriel garko intanto è stato portato subito al pronto soccorso dove è stato dimesso verso le 12. Ancora sotto shock, gli hanno diagnosticato un lieve trauma cranico ed escoriazioni. Ora si trova in albergo. 

Alle 15,35 la casa viene chiusa e posta sotto sequestro.

Il Fatto

Garko è rimasto lievemente ferito in seguito ad una esplosione nella «Villetta delle rose» nella zona residenziale del Solaro nella quale alloggiava in questi giorni di prove del Festival ormai alle porte (dal 9 al 13 febbraio).

«Sulla partecipazione di Gabriel al Festival non sappiamo ancora dare una risposta» dicono dal suo staff.

Nell'esplosione, avvenuta prima delle 9 di questa mattina, sembra dovuta a una fuga di gas, ha purtroppo perso la vita Maria Grazia Gugliermetti, 77 anni, madre del proprietario della villetta. La donna dormiva al secondo piano. Garko si trovava invece al piano sottostante. Dallo scoppio è uscita illesa, ma sotto shock, anche Valentina Cortesi, l'assistente personale di Garko, che si trovava anche lei nella villetta. 

Gabriel Garko aveva raccontato solo a Sorrisi il perché della sua scelta di partecipare al Festival di Sanremo