Home MusicaSanremoGiordana Angi a Sanremo 2020: «Canto un amore universale»

Giordana Angi a Sanremo 2020: «Canto un amore universale»

«Quando Amadeus mi ha chiamato per dirmi che ero stata presa a Sanremo l’ho ringraziato, ho messo giù il telefono e sono rimasta 20 minuti sul divano a guardare un punto fisso sul muro. Ero felicissima ma... immobile! (ride)»

01 Febbraio 2020 | 9:12 di Redazione Sorrisi

• Tutto su Sanremo 2020

«Quando Amadeus mi ha chiamato per dirmi che ero stata presa a Sanremo l’ho ringraziato, ho messo giù il telefono e sono rimasta 20 minuti sul divano a guardare un punto fisso sul muro. Ero felicissima ma... immobile! (ride)». In realtà Giordana Angi è già salita sul palco dell’Ariston: «Era il 2012, mandai un brano per partecipare a “Sanremosocial”. Mi votarono su Facebook e feci l’audizione davanti a Gianni Morandi. Mi presero, ma poi uscii la prima sera. Da quell’esperienza ho capito che la musica era la mia strada. Ora torno con la maturità di otto anni di esperienza in più».

L’emozione è immensa: «Il Festival è il Festival, ce n’è uno in particolare che ho nel cuore, anche se non ero neanche nata: quello del 1989 con Mia Martini che cantava “Almeno tu nell’universo”». Giordana porta un brano che si intitola “Come mia madre”. «È una ballata pop: il testo è comprensibile, con frasi facili ed essenziali, ci sono poche parole ma hanno il giusto peso. È una canzone intensa, la dedica non è solo a mia madre, alla quale ho pensato mentre la scrivevo, ma all’amore in senso universale». Maria De Filippi è stata tra le prime a chiamare Giordana dopo l’annuncio del cast: «Era contentissima. Le voglio tanto bene, è una persona speciale (si commuove, ndr)». Il 7 febbraio uscirà una nuova versione dell’album “Voglio essere tua”. «Conterrà altri quattro inediti» spiega Giordana. «E poi partirà il tour: il primo appuntamento annunciato è il 23 maggio al Palalottomatica di Roma».

• “Come mia madre”: spiegazione e significato

La curiosità
«Come mi preparo al Festival? Studiando letteratura italiana!» dice. «Ho un esame all’università appena prima dell’inizio».