Home MusicaSanremo“Il sole ad est”: spiegazione e significato del brano di Alberto Urso a Sanremo 2020

“Il sole ad est”: spiegazione e significato del brano di Alberto Urso a Sanremo 2020

Tra voce lirica e pop, il vincitore di “Amici” nel 2019 ci vuole sorprendere con un'esibizione da brividi. Ecco la nostra "lettura" del testo

Foto: Alberto Urso  - Credit: © Iwan Palombi

28 Gennaio 2020 | 13:55 di Alessandro Alicandri

• Il testo di "Il sole ad est" di Alberto Urso

Alberto Urso porta a Sanremo 2020 una canzone d'amore a tutti gli effetti, ma non parla in modo specifico di una relazione sentimentale. Infatti, è il racconto di un legame fortissimo tra un uomo e la terraferma (metafora dell'amore, probabilmente). Alberto usa l'immagine del viaggio, dell'allontanamento via mare e della distanza che si crea in questo modo con i propri legami.

Nella rotta che porta Alberto in giro per il mondo, la persona amata diventa un faro (può essere anche un parente caro o un luogo come la sua terra, la Sicilia) e rimane un motivo costante per tornare sempre a casa. «Le luci di casa mi sembrano stelle / Su terre che han voci materne / Nel mio scomparire / Se ne vanno a dormire / Per te». L'immagine evocata è quella di un porto sicuro visto da lontano.

Tutte le forme di amore si riassumono in questo brano con la visione del sole quando sorge. È lontanissimo quel sole, ma da qualsiasi distanza e, a dispetto di ogni nuvola o intemperia, non si può non percepire la sua luce e il suo calore che attrae e ristora.