Home MusicaSanremoIrene Grandi a Sanremo 2020: «Che regalo da Vasco »

Irene Grandi a Sanremo 2020: «Che regalo da Vasco »

«Un giorno Vasco mi ha chiamato e mi ha detto: “Credo di avere la canzone giusta per te”»

01 Febbraio 2020 | 9:13 di Redazione Sorrisi

• Tutto su Sanremo 2020

«Un giorno Vasco mi ha chiamato e mi ha detto: “Credo di avere la canzone giusta per te”». A Irene Grandi si illumina il volto quando parla di Vasco Rossi, suo amico da tempo, con cui ha collaborato più volte, e che ha firmato, con Gaetano Curreri degli Stadio, “Finalmente io”. «Vasco vede in me un’interprete della sua poetica, tempo fa disse: “Se fossi una donna, sarei Irene Grandi”» confessa la cantante toscana. «Le parole di questo brano mi hanno colpito al primo ascolto, mi svelano in tutta la mia umanità, con i difetti, gli errori, le mancanze. Ma poi arriva il riscatto, quello che mi concedo cantando. Quando sono sul palco sono me stessa e la felicità mi fa perdonare la mia scarsa diplomazia e la mia irriverenza».

Questo “regalo” di Vasco è arrivato per i 25 anni di carriera che Irene ha festeggiato l’anno scorso con l’album “Grandissimo”, di cui il 14 febbraio uscirà un’edizione speciale con un altro inedito. «Con il brano di Sanremo mi sembra di rivivere tutto ciò che sono stata ma con una nuova consapevolezza» spiega. «Posso guardarmi allo specchio e dirmi: “Cavoli, sono fatta così”. E accettarmi». Dal 5 marzo partirà un tour nei club: «Esibirmi dal vivo è un’esigenza costante, stavolta sarò a pochi centimetri pubblico. E non vedo l'ora: ho tanta voglia di rock».

• “Finalmente io”: spiegazione e significato

La curiosità
Vent’anni fa, Irene Grandi arrivò seconda a Sanremo con “La tua ragazza sempre”. Anche quel brano era firmato da Vasco Rossi e Gaetano Curreri.